I mille nodi da sciogliere in Abruzzo sui trasporti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2991

I mille nodi da sciogliere in Abruzzo sui trasporti
ABRUZZO. “Abruzzo, una questione di nodi” è il titolo del convegno che si terrà giovedì alle 18.00 nella sala dei Marmi, Provincia di Pescara con l' «esperto di decisioni Istituzionali» Luciano D'Alfonso.

All’evento che prevede una sfilza di relatori di «altissimo livello» si dovrebbe parlare della questione dei trasporti nella nostra regione e delle soluzioni da escogitare per razionalizzare il settore che se ha dei grossi problemi (il dibattito anche al momento è molto caldo) è solo per come è stato organizzato nel tempo dalla politica.

Quella stessa politica ora si ritrova intorno ad un tavolo per discuterne, proprio con tutti i diversi assessori al ramo succedutisi nell’ultimo decennio.

Insieme all’assessore regionale, Giandonato Morra, ci saranno anche una serie di nomi della politica di oggi e di ieri, alcune dei quali inseriti in locandina con qualifiche nuove o inedite .

A fare gli onori di casa naturalmente il presidente della Provincia, Guerino Testa, ed il presidente del consiglio provinciale Giorgio De Luca.

La relazione sarà affidata all’ingegner Umberto Sgambati, amministratore Delegato Proger Spa.

La Proger nasce nel 1983 ed oggi è una organizzazione leader, in Italia ed all’estero, nel settore della progettazione integrata e del project management; oltre alla sede principale di Pescara, alle sedi operative di Milano e Roma ed agli uffici di Abu Dhabi, Almaty e Bucarest, l’organizzazione Proger conta su uffici associati a Beirut, Dakar, Londra, Sofia, Tripoli e Sydney.

La crescita esponenziale della spa è avvenut a livello locale negli anni ’90 con l’assegnazione di diverse commesse miliardarie come la costruzione della cittadella giudiziaria di Pescara, il porto turistico e decine di altri megaprogetti in Regione per poi partecipare a molteplici gare a livello nazionale soprattutto per l’Anas e le Ferrovie.

Gli interventi saranno di Enrico Di Giuseppantonio, presidente della Provincia di Chieti, Paolo Primavera, presidente Unione Industriali di Chieti, Umberto Noli redattore del Progetto di Sviluppo Porto di Ortona, il consigliere regionale Claudio Ruffini in qualità di “Esperto di Infrastrutture territoriali”, il senatore Giovanni Legnini, commissione Bilancio Senato, l’onorevole Mario Baldassarri, presidente Commissione Finanze Senato e Ideatore del progetto “Quadrilatero Marche e Umbria”.

Le conclusioni sono affidate all’ex sindaco di Pescara, Luciano D’Alfonso definito sulla locandina con una formula inedita: “Esperto di Decisioni Istituzionali” con lui concluderà anche Paolo Carcassi, Segretario Confederale Uil.

Il convegno è stato promosso da AbC AbruzzoinConcerto, TempoReale, Associazione 360° Pescara.

Sempre sulla locandina oltre i relatori trova posto anche una lista dei “Garanti della qualità del confronto” tra i quali vi sono Gaetano Novello, Angelo Salucci sindaco di Collelongo, Mario Amicone ex assessore ai trasporti della giunta Pace, Marco Verticelli ex assessore regionale all’agricoltura della giunta Del Turco, Tommaso Ginoble ex assessore ai trasporti della giunta Del Turco, Donato Di Matteo ex assessore regionale della giunta Del Turco.

24/01/2011 10.40