Sanitopoli. Rito abbreviato per Pace e Trozzi: rinvio al 28 febbraio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3356

Sanitopoli. Rito abbreviato per Pace e Trozzi: rinvio al 28 febbraio
PESCARA. C’era da avviare il rito abbreviato per Pace e Trozzi nell’ambito dell’inchiesta sulla sanità in Abruzzo ma c’è stato subito un rinvio.*LA PRIMA CONDANNA:1 ANNO E 10 MESI PER CERIGIONI, SOSPESA LA PENA

Così il gup del tribunale di Pescara, Angelo Zaccagnini, ha rinviato al 28 febbraio prossimo l'udienza preliminare relativa alle posizioni dell'ex presidente della Regione, Giovanni Pace, dell'ex vice presidente della Fira, Vincenzo Trozzi, e di Pietro Anello, che saranno giudicati con il rito abbreviato.

Alla base del rinvio la richiesta dell'avvocato Massimo Cirulli di separare le posizioni di Pace e Trozzi in quanto quest'ultimo e' imputato anche nel processo Fira.

Gli atti, dunque, sono stati trasmessi al presidente del tribunale che dovra' decidere, per quanto riguarda Trozzi, sulla riunificazione di questo procedimento a quello Fira.

All'udienza di questa mattina era presente l'ex governatore Pace che ai cronisti ha detto di essere 'assolutamente estraneo a queste vicende'. L'ex presidente e' accusato di concussione e tentata concussione. E’ in corso anche il patteggiamento di un altro imputato, Giordano Cerigioni, funzionario di banca, accusato di riciclaggio.

Il 29 novembre scorso erano stati rinviati a giudizio altri 27 imputati, tra cui l'ex presidente della Regione, Ottaviano Del Turco.

10/01/2011 12.16

1 ANNO E 10 MESI PER CERIGIONI, SOSPESA LA PENA

Ha patteggiato un anno e 10 mesi di reclusione davanti al gup del tribunale di Pescara, Angelo Zaccagnini, l'imprenditore Giordano Cerigioni,  all'epoca dei fatti legale rappresentante della società Syn, proprietaria dei team motociclistici Abruzzo racing team e Team Italia accusato di riciclaggio nell'ambito dell'inchiesta sanitopoli. La pena è stata sospesa.

Cerigioni rivelò nel corso dell'inchiesta che poco prima del Gp di Barcellona del 2005 il manager Gianluca Zelli (arrestato per reciclaggio nell'ambito della stessa inchiesta) gli propone di sponsorizzare i suoi team, applicando il logo Humangest sulla carenatura della moto.

Cerigioni raccontò anche di aver ricevuto in cambio della cessione dei diritti pubblicitari un bonifico di 200mila euro e quattro moto Aprilia da competizione, del valore di 1,6 mln di euro. E' questa la prima condanna del maxiprocesso su Sanitopoli. L'altro patteggiamento, quello richiesto da Giancarlo Masciarelli, è stato procrastinato in attesa che il presidente del tribunale si pronunci sulla riunificazione con l'inchiesta Fira per un patteggiamento unico con pena di poco superiore ai tre anni.

10/01/2011 13.32

* I FATTI CONTESTATI E LA SUPER “SPONSORIZZAZIONE”

TUTTO SULL'INCHIESTA SANITOPOLI

TUTTI I CAPI DI IMPUTAZIONE
LE ACCUSE A DEL TURCO 
L'AIUTO DI PINO MAURO PER ARRIVARE AL PROCURATORE AMICARELLI 
 MASCIARELLI CONTE DI CAVOUR, ERA LUI IL VERO ASSESSORE ALLA SANITA' 
TUTTI I PAGAMENTI DI ANGELINI  
ANGELINI:«HO SEMPRE PAGATO A DESTRA E A SINISTRA» 
VILLA PINI, «SOLDI SPARITI TRA VIAGGI E AUTO DI LUSSO»  VILLA PINI TUTTE LE IRREGOLARITA' DEI RICOVERI 
PAOLINI: «DELIBERE AGGIUSTATE». SULLA DEUTSCHE BANK:«NON C'ERA URGENZA» 
CARTOLARIZZAZIONE/1 
CARTOLARIZZAZIONE/2 
LA SPARIZIONE DEL VERBALE DAL WEB 
IL VERBALE SPARITO, ANGELINI:«LO USAVANO PER RICATTARMI» 
LA PROCURA:«ECCO PERCHE' ANGELINI E' ATTENDIBILE»  
LA BELLA VITA DI ZELLI: VIAGGI IN LIMOUSINE E ROLEX DA 90 MILA EURO 
 ANGELINI:"HO SEMPRE PAGATO A DESTRA E SINISTRA" 

TUTTI GLI INDAGATI 
PRIMA CARTOLARIZZAZIONE: IL METODO PER LUCRARE SOLDI PUBBLICI 
BOSCHETTI: QUANDO L'INCOERENZA DIVENTA UN PROBLEMA

GLI ALTRI ARTICOLI SULLO SCANDALO DELLA SANITA'