Troppa pioggia: straripano l’Aterno ed il Sangro. Sfollati dalle C.a.s.e. di nuovo in albergo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8214

METEO E VIABILITA' IN TEMPO REALE. ABRUZZO. Piove disagi nell’Aquilano e nel Chietino dove i fiumi creano qualche problema ed alcune strade sono state chiuse. (Foto di Elio Ursini da Facebook)

METEO E VIABILITA' IN TEMPO REALE. ABRUZZO. Piove disagi nell’Aquilano e nel Chietino dove i fiumi creano qualche problema ed alcune strade sono state chiuse. (Foto di Elio Ursini da Facebook)

Viene definita critica la situazione per il maltempo al L'Aquila dove il fiume Aterno e l'affluente Raio, a causa della pioggia persistente delle ultime ore, sono straripati in diversi punti. L'acqua ha invaso le campagne circostanti, provocando danni su aree coltivate e con allevamenti. In alcuni punti i due corsi d'acqua non sono più distinguibili. Squadre dei Vigili del fuoco sono al lavoro in molte zone della città, tra le quali l'area del progetto C.a.s.e., dove risiedono molte persone rimaste senza alloggio dopo il terremoto del 2009. Per precauzione sono state chiuse via Pile, via San Gaspare Napolitano e la strada provinciale che dalla frazione di Genzano porta al centro commerciale L'Aquilone.

LUCOLI PROGETTO CASE
Foto da www.ilficcanaso.org

Nei giorni scorsi un ponte su questa strada era stato chiuso proprio per lavori di adeguamento dei canali di scolo. I Vigili del Fuoco sono intervenuti per liberare un automobilista bloccato in un sottopasso allagato. Allarme anche nel resto della provincia aquilana. Nella zona di Castel di Sangro il fiume Sangro è straripato in diversi punti, minacciando alcune abitazioni. Diverse le strade chiuse nella Valle Peligna e nella Marsica. Una frana nei pressi di San Vincenzo Valle Roveto ha costretto a una sosta forzata il treno regionale 7451 Avezzano-Cassino (Frosinone): alberi e terra hanno invaso la ferrovia, i macchinisti hanno fermato il convoglio e sgomberato il binario, per poi raggiungere la fermata più vicina, da dove i passeggeri hanno potuto usufruire di bus sostitutivi messi a disposizione dalle Ferrovie tra Civitella Roveto (L'Aquila) e Sora (Frosinone).

 L'Anas, invece,  ha chiuso provvisoriamente al traffico, per la forte pioggia,  la strada statale 5 "Via Tiburtina Valeria" nel tratto compreso tra il km 98,2 e il km 100,9 (Tagliacozzo/Innesto SS5 Quarter e Staz. S. Sebastiano/Innesto SS579 Palentina) e la strada statale 696 "del Parco regionale Sirente Velino" tra il km 26,900 e il km 28,400 (Rocca di Mezzo e Rovere), in entrambe le direzioni. Il personale Anas, intervenuto immediatamente sul posto, sta effettuando le deviazioni del traffico sulle strade comunali e provinciali. L'Anas segnala, inoltre, che sulla strada statale 260 "Picente" in direzione L'Aquila è presente un senso unico alternato in corrispondenza del km 18,700, per una frana che ha invaso la corsia nord.

A Villa Scontrone vicino al fiume Sangro i vigili del fuoco ed i carabinieri hanno preallertato la popolazione visto che il fiume in quel tratto e' uscito dagli argini allagando le campagne circostanti e minacciando alcune abitazioni. A Castel di Sangro il camping 'Oasi', nei pressi dello stadio 'Patini', e' stato evacuato e un hotel e' costantemente monitorato e si sta valutando se posizionare delle barriere per contenere la piena. Il fiume Sangro, monitorato in piu' punti, ha registrato una portata d'acqua di circa 28 volte superiore alla

norma. A Pescasseroli, sempre a causa della pioggia, il fiume Sangro nel tratto urbano si e' innalzato di oltre 1,5 metri, rimanendo comunque negli argini. La frana al chilometro 37+500 della strada statale 83 Marsicana ha nuovamente invaso la carreggiata ed e' atteso un sopralluogo della Provincia de L'Aquila. Allagata la piana tra Pescasseroli e Opi, dove il Sangro ha rotto gli argini costringendo alcuni allevatori a mettere in salvo gli animali al pascolo.

Il livello idrometrico del fiume Aterno, all'Aquila, ha superato la soglia di allarme, raggiungendo il valore di 2,93 metri alle ore 11 di stamane.  Sono stati segnalati diversi allagamenti nella valle dell'Aterno: a Barete, Cagnano Amiterno, nel Comune dell'Aquila a Sassa, Bazzano, Sant'Elia e Pile, a Villa S.Angelo, Fossa e Acciano. Segnalazioni anche da Rocca di Mezzo e Cansatessa. Sono stati chiusi, inoltre, in via precauzionale, i ponti sull'Aterno tra Bazzano e Monticchio, tra Onna e Monticchio, e Ponte Peschio in località Sassa e in direzione "Globo". Problemi anche nella Marsica, nel comune di Scurcola, per lo straripamento dell'Imele. Fenomeni franosi sono stati segnalati a Tornimparte, Preturo, Montereale, Morino, Petrella Liri, e sulla strada tra Capistrello e Balsorano, dove sono stati inviate squadre di volontari di Protezione civile. Il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, che detiene anche la delega alla Protezione civile, segue costantemente l'evolversi della situazione che sembra vada, in base alle previsioni meteo, verso un generale miglioramento.



 PROBLEMI ALL’ACQUA POTABILE: I RIMEDI DEL CAM

   Le forti piogge generano l’ennesimo smottamento di terra nelle sorgenti, i parametri di torbidità salgono, il sistema di controllo del Cam attiva la chiusura automatica degli impianti di captazione e la temporanea interruzione del flusso idrico addotto sui principali serbatoi a servizio di 13 Comuni della Marsica.

La società di gestione dà l’allerta ai sindaci di Avezzano, Scurcola Marsicana, Magliano dei Marsi, Massa D’Albe, Capistrello, Cappadocia, Tagliacozzo, Sante Marie, Carsoli, Oricola, Pereto, Rocca Di Botte, Castellafiume e, in conformità con il piano d’emergenza, attiva tutte le procedure previste volte ad assicurare la continuità del servizio.

        Lo stop ai sistemi di captazione dell’acqua delle due sorgenti interessate, comunque, in questa prima fase con sta creando problemi agli utenti poiché il rifornimento è assicurato dai serbatoi a pieno carico. Disagi potrebbero verificarsi se la situazione non tornerà alla normalità nelle prossime ore.

«Sistemi di controllo e tecnici del Cam, come sempre, hanno dato corso alle procedure mirate a salvaguardare la salute pubblica», spiega il presidente, Gianfranco Tedeschi, «e garantire, nei limiti del possibile, la fornitura agli utenti. Il punto, però, è che le forti piogge stanno creando seri danni alle sorgenti e alle reti fognanti a conferma della bontà delle segnalazioni fatte dalla società di gestione, tre anni fa, così come stabilito dalla Commissione nazionale di vigilanza del Ministero dell’Ambiente, di separare le acque bianche dalle nere. Solo con interventi strutturali, ormai irrimandabili, il Cam, affidatario della gestione, potrà operare al meglio, mentre i problemi potrebbero essere superati. Confidiamo in un’azione decisa di Comuni, Ato e Regione per interventi concreti mirati a creare le condizioni per una gestione all’altezza delle necessità».

        Attivate le procedure di emergenza, quindi, il Cam continua a monitorare la situazione delle sorgenti in attesa del ritorno ai parametri normali, per ripristinare il servizio regolare. 

 01/12/2010 13.29

TRENO CONTRO ALBERO

 Un treno della ferrovia Avezzano-Cassino, che trasportava studenti, si e' scontrato con un grosso ramo staccatosi, a causa del vento forte, da un albero e caduto sui binari tra le stazioni di Morino e Castronovo, nella Valle Roveto. Il macchinista ha frenato tempestivamente ma non e' riuscito a evitare l'impatto che ha danneggiato la motrice. Sul posto per rimuovere il ramo sono intervenuti i vigili del fuoco di Avezzano coadiuvati da quelli dell'Aquila e gli studenti sono stati portati a destinazione con un bus sostitutivo messo a disposizione da Trenitalia. Difficile la situazione lungo la Tiburtina all'altezza di Tagliacozzo. La strada e' impercorribile in piu' punti a causa di allagamenti. Diversi negozi di Avezzano nella centralissima via Marconi sono rimasti allagati. Il fiume Imele e' straripato in diversi punti tra Villa San Sebastiano e Scurcola Marsicana allagando campi e casolari. Straripati in diversi tratti anche il fiume Salto e il fiume La Raffia nei pressi di Magliano. Frane anche lungo la statale 82 tra Capistrello e Sora (Frosinone). La strada e' stata chiusa in diversi punti.

 01/12/2010 15.31

SFOLLATI DOPPIAMENTE

 In seguito agli allagamenti ed ai disagi per il maltempo alcune persone già oggetto di  benefici assistenziali post-sisma avranno la possibilità di usufruire dell’ospitalità presso strutture ricettive e alberghiere per superare questa nuova emergenza . La struttura del commissario straordinario per l’emergenza post sisma lo ha deciso alcuni minuti fa su istanza del sindaco de L’Aquila, Cialente. Il Commissario delegato per la ricostruzione e Presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, ha assicurato «che non ci sono pericoli per la popolazione», anche se invita alla prudenza, soprattutto a causa delle esondazioni che potrebbero verificarsi per la pioggia incessante. L’invito rivolto agli automobilisti è invece di usare i mezzi solo in casi strettamente necessari o con molta cautela. 

 01/12/2010 16.12

L’AQUILA CHIEDE STATO EMERGENZA E CALAMITÀ NATURALE

 «Le intense precipitazioni che si protraggono ininterrottamente dalla giornata di ieri – ha dichiarato l’assessore all’Assistenza alla Popolazione Stefania Pezzopane – hanno prodotto enormi danni in numerose frazioni e in diverse zone del territorio comunale. Si sono registrati sia fenomeni di esondazione che movimenti franosi, con danni anche alle attività produttive e all’agricoltura. In attesa di una stima di questi ultimi, la Questura e i Vigili del Fuoco hanno dovuto provvedere anche all’evacuazione di alcune abitazioni. Il Comune dell’Aquila è in stato di allerta e tutte le unità tecniche e di Polizia Municipale sono impegnate nelle operazioni di emergenza e monitoraggio del territorio. È evidente – ha proseguito l’assessore Stefania Pezzopane – che siamo di fronte a un evento importante e per questa ragione abbiamo chiesto ufficialmente alla presidenza della Regione di farsi parte attiva nel richiedere per il Comune dell’Aquila lo stato di emergenza e di calamità naturale».

«È stata una giornata difficile. Dobbiamo far fronte a questa nuova emergenza, – ha commentato l’assessore –  mentre ancora affrontiamo quella connessa al sisma, con il paradosso di dover fornire assistenza alloggiativa a famiglie già sfollate a causa del terremoto e ora costrette a lasciare anche le attuali abitazioni».

Attualmente sono impegnate 20 squadre di vigili del fuoco del Comando Provinciale de L'Aquila e delle colonne mobili di soccorso degli altri Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco che sono a tutt'oggi presenti sul territorio in supporto al personale locale.

 01/12/2010 17.02

LE WEBCAM: LA VIABILITA' IN ABRUZZO IN TEMPO REALE

A14 SILVI MARINA

A14 CITTA' SANT'ANGELO

A14 ATRI

A14 ROSETO

A14 VAL VIBRATA

 A14 ORTONA-LANCIANO-VASTO

 

 

Alba Adriatica (Te) - obabalneatori.it

 

  Fonte Cerreto (AQ) - www.ilgransasso.it

Campo di Giove (AQ) - www.percampo.it

 

  Pizzalto (AQ) - www.pizzalto.eu

 

Pizzalto (AQ) - www.pizzalto.eu

 

  Ofena (AQ) - www.webalice.it/dalessandro.dam

Cappadoccia (AQ) - www.cappadociaweb.it

  Roccaraso (AQ) - www.roccaraso.biz

L'Aquila San Giacomo (AQ) - www.caputfrigoris.it

 

  Rocca di Mezzo (AQ) - www.roccadimezzo.org

 

Campo Felice (AQ) - www.meteoappennino.it

 

 

  Campo Felice (AQ) - www.meteoappennino.it

 

Teramo - www.meteoteramo.it

 

   Pescasseroli (AQ) - www.pescasserolionline.it

Torricella Peligna (CH) - ipcam.progettosuono.com

  Canzano (TE) - www.buriansnow.it

 

Vasto (CH) - www.danniballe.it/

   Canosa Sannita (CH) - www.acvip.it

 

Passolanciano (CH) - www.snowpl.com

      Majella - Rifugio Pomilio (CH) - www.abruzzometeo.it

 

Roccacaramanico- www.roccacaramanico.it

    Chieti - www.abruzzometeo.it

Montesilvano (PE) - www.abruzzometeo.it

   Castel di Sangro - mediamaint.it