Trasporti, Cerella: tratte campane cedute alla Clp di Napoli

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3358

VASTO. Scongiurato il licenziamento di  8 lavoratori della autoservizi Cerella di Vasto, società controllata da Arpa.

Il salvagente viene lanciato della società di trasporto Clp di Napoli che subentra nella gestione dei servizi di trasporto pubblico campano a partire da oggi.

 I conducenti in forza presso le  linee di Cercemaggiore-Napoli, Campobasso, Benevento - Napoli, Napoli-Telese Bagni e Campobasso – Napoli esercite da Cerella e con contratto di servizio stipulato con la Regione Campania, passeranno alle dipendenze della nuova azienda napoletana.

Questo avverrà a seguito della cessione del ramo d’azienda da parte dell’azienda di Vasto a quella napoletana sottoscritta il 22 novembre scorso.

Con questo atto viene quindi revocata la procedura di licenziamento avviata da Cerella, dopo chè la Regione Campania  l’estate scorsa aveva comunicato di non voler rinnovare il contratto di servizio.

Sul fronte del vastese oggi prende avvio anche l’attività dell’Ati Cerella, l’associazione temporanea di imprese, a cui partecipano, oltre alla storica azienda  di Vasto, tre vettori abruzzesi che operano nel TPL, Di Fonzo, Tessitore e Di Giacomo, ed un operatore molisano, la Sati di Campobasso.  

Il programma di Ati Cerella è nutrito:  il rilancio del trasporto pubblico nel vastese attraverso il miglioramento dei collegamenti con Roma e con Napoli, resi più veloci con l’eliminazione di fermate intermedie, l’intensificazione dei servizi tra Campobasso ed Isernia, l’aumento di una coppia di corse sulla relazione Vasto-Napoli, che si aggiunge alle tre coppie di corse odierne.

Sarà rinnovato anche il parco rotabile con l’immissione in servizio di nuovi bus che abbasseranno l’età media dei mezzi  sotto i dieci anni.

Novità assoluta di Ati Cerella sarà  la vendita dei titoli di viaggio in rete sul sito dell'azienda.

01/12/10 9.06