Sicurezza stradale, per la guida sicura occhio alle tabelle e test fai da te

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2185

ABRUZZO. Dalla mezzanotte di ieri è scattata a tappeto il sistema fai-da-te (cosiddetto del "precursore") per la rilevazione del tasso alcolemico degli automobilisti.

SICUREZZA STRADALEABRUZZO. Dalla mezzanotte di ieri è scattata a tappeto il sistema fai-da-te (cosiddetto del "precursore") per la rilevazione del tasso alcolemico degli automobilisti.

 

Bar, ristoranti, osterie, circoli, agriturismi, chioschi, camion e baracchini, enoteche, alberghi e tutti i locali che somministrano bevande alcoliche, la cui attività si protrae oltre la mezzanotte, dovranno mettere a disposizione dei clienti i "precursori" per la rilevazione del tasso alcolemico e affiggere le tabelle alcolemiche previste dalla nuova normativa. All' obbligo non sono tenuti gli esercizi che non effettuano trattenimenti danzanti e musicali e che cessano la loro attività entro le ore 24. La misura fa parte del pacchetto di norme entrate in vigore la scorsa estate per prevenire e ridurre gli incidenti autostradali causati dall'eccesso di alcol. A fine luglio erano già entrati in vigore: il divieto di somministrare e vendere bevande alcoliche e superalcoliche dalle 3 alle ore 6 in tutti i pubblici esercizi (alberghi, ristoranti, bar, pub, locali da ballo e di intrattenimento, agriturismi), circoli privati, fiere, sagre; il divieto di vendere per asporto bevande superalcoliche dalle ore 22 alle ore 6 nelle aree di servizio situate lungo le autostrade e alcune strade; il divieto di somministrare bevande superalcoliche in qualsiasi ora e di somministrare bevande alcoliche limitatamente alla fascia oraria dalle ore 2 alle ore 6, sempre nelle aree di servizio situate lungo le autostrade e alcune strade. Le 103 associazioni territoriali di Fipe-Confcommercio - rende noto la Federazione - hanno già messo a disposizione tabelle e precursori per tutti gli associati interessati; d'intesa con il Ministero della salute, le tabelle sono state elaborate in maniera chiara e fruibile, ed anche in lingua inglese, per portarle a conoscenza degli stranieri Tabelle e precursori - dice la Fipe - consentono al cliente di affrontare più serenamente la guida ed evitare, in caso di fermo da parte delle forze dell'ordine, di incorrere nelle sanzioni previste per la guida in stato di ebbrezza. Il limite di legge da non superare per potersi mettere al volante della propria auto per non incorrere in forti ammende in caso di fermi da parte delle forze dell'ordine è quello di 0,5 grammi di tasso alcolemico. Per esempio, il valore 0,5 corrisponde a 3-4 bicchieri di vino per una donna di 60 chili a stomaco pieno o a poco meno di mezzo litro per un uomo di 80 chili sempre a stomaco pieno. Per alcune categorie di conducenti permane il tasso zero di alcol nel sangue per poter guidare. Le sanzioni prevedono la confisca dell'auto per il consumatore che supera il livello 1,5 di alcolemia. Gli esercenti aderenti a Fipe saranno in grado di assistere i clienti che dovessero richiedere delucidazioni ed effettuare i test per calcolare il tasso di alcol nel sangue.

 

13/11/2010 10.12