Trasporti. Confermato contratto di servizio con Trenitalia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1291

ABRUZZO. L'assessore Morra: «potenziata l’offerta di vendita»

Alla luce delle risorse stanziate dall'ultima manovra di Governo, per il 2012 non sono previsti ulteriori tagli dell'offerta ferroviaria. Al contrario, potrebbero addirittura presentarsi margini per alcuni miglioramenti dei servizi. Infatti, nel corso del 2011, la Regione Abruzzo ha disposto una razionalizzazione dei servizi assegnati a Trenitalia a seguito della perdurante incertezza sul volume delle risorse finanziare destinate al trasporto. Tali interventi hanno riguardato i servizi a minore frequentazione (in alcuni casi prossimi allo zero), in modo da contenere al massimo i possibili disagi ai cittadini anche se non sono mancate le proteste.

«Rispetto ai ventilati tagli del 70 per cento per il trasporto pubblico locale - ha chiarito l’assessore Morra - siamo riusciti a mantenere pressochè inalterato il Contratto di servizio regionale con Trenitalia. C'è stata solo una razionalizzazione dell'offerta senza penalizzare nessun pendolare. Un discorso diverso merita il servizio dei treni a lunga percorrenza - ha proseguito l'assessore - che dipende da scelte nazionali e per il quale il sistema delle Regioni ha chiesto un incontro al Ministro Passera ed all'amministratore delegato Moretti».

Per potenziare la capillarità delle propria rete di vendita, Trenitalia ha avviato un investimento che consentirà il completo rinnovo e lo sviluppo delle biglietterie automatiche self-service. A partire dal prossimo mese di gennaio, saranno progressivamente installate 63 nuove emettitrici che, oltre alla sostituzione totale delle attuali 28 emettitrici presenti nelle stazioni, consentiranno di dotare ulteriori località della possibilità di acquistare in stazione il titolo di viaggio.

Inoltre, alcune biglietterie automatiche saranno installate anche in siti esterni, quali le università abruzzesi, come già avvenuto per l'Aeroporto d'Abruzzo. Le biglietterie automatiche di nuova generazione, oltre ai titoli di viaggio regionali, consentono anche l'acquisto di biglietti e prenotazioni per i treni nazionali, compresa l'Alta Velocità. La Regione Abruzzo acquisirà all'interno del Contratto di Servizio la biglietteria di Vasto, per scongiurare la chiusura della stessa. Grazie a questa operazione, pur se con un periodo transitorio di sospensione (per esigenze tecnico-organizzative legate al passaggio della biglietteria stessa alla rete regionale) sarà salvaguardato il servizio.

Per contenere il volume dei corrispettivi a carico della Regione, sarà contestualmente ridisegnato il livello di servizio nelle altre biglietterie regionali, operando razionalizzazioni del presenziamento in maniera proporzionale ai volumi di domanda nelle singole località, avendo cura di garantire comunque adeguati livelli di servizio alla clientela, anche grazie all'installazione delle nuove biglietterie automatiche.

AUMENTO DELLE TARIFFE

Riguardo, poi, al capitolo aumenti l'assessore ha sottolineato che «non c'è stato alcun incremento del 25 per cento come comunicato recentemente da Legambiente. L'adeguamento tariffario del trasporto su ferro, comprensivo di recupero del tasso di inflazione, è stato, invece, pari all'8 per cento, tra i più bassi d'Italia».

In Abruzzo la tariffa regionale su ferro è stata adeguata mediamente dell'8% (di cui il 2,7% di aumento, e la restante quota di recupero del tasso di inflazione 2008-2011). I viaggiatori trasportati quotidianamente in Abruzzo sono 16.600, mentre i pendolari in possesso di un abbonamento ferroviario sono oltre 10.000. Il parco rotabili utilizzato dalla Direzione per i servizi regionali ed interregionali è composto da 123 mezzi; 12 locomotive;55 mezzi leggeri elettrici e termici;56 carrozze. Il 99% dei mezzi è climatizzato. La rete di vendita può contare su 8 biglietterie (di cui 3 attualmente della Divisione Passeggeri e 5 regionali comprese nel Contratto di Servizio) e 87 punti vendita esterni (tabaccai, edicole, bar). Nella regione, inoltre, sono attive 28 emettitrici automatiche di biglietti. E' stato completato, nel corso del 2010, il rinnovo dell’intero parco locomotive circolanti in Abruzzo, sostituendo quelle precedenti con E464 di nuova generazione, che garantiscono migliori prestazioni e maggiore affidabilità. E' in corso la ristrutturazione dell’intero parco carrozze assegnato alle regioni limitrofe e utilizzato per i collegamenti interregionali verso il Lazio e le Marche.

28/12/2011 18:30