100 immobili delle Asl per pagare i debiti della sanità

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7073

ABRUZZO. Sono un centinaio gli immobili, di proprietà delle sei Asl abruzzesi, che saranno messi in vendita. La ricognizione delle strutture, prodotta dalla Direzione Sanità in collaborazione con le Aziende sanitarie, è stata varata stamattina dall'Esecutivo regionale, riunito a Pescara. La stima dell'intero patrimonio censito, sulla base della sola rendita catastale, è pari a circa 72 milioni di euro, ma sarà l'Agenzia del Territorio a valutarne la consistenza finanziaria.
La notizia dell'approvazione del provvedimento, che segue altri già licenziati dalla Giunta regionale per ripianare i debiti della sanità, è stata resa nota dal segretario generale della Presidenza, Lamberto Quarta.
Con la delibera approvata, l'Esecutivo stabilisce di dare mandato alle stesse Asl, entro il 31 dicembre 2007, di procede direttamente all'alienazione degli immobili, ricorrendo alla procedura ad evidenza pubblica, mediante asta con il sistema delle offerte segrete in aumento. I proventi, è esplicitato nel provvedimento, sono destinati a ripianare il disavanzo prodotto nel bilancio regionale. Gli immobili indicati alla vendita non sono attualmente impiegati per lo svolgimento di attività sanitarie.
Una deroga alla procedura di alienazione è sancita per la sola Asl di Chieti che, sulla base di quanto disposto dalla legge regionale 43 del 2006 (Grande evento dei Giochi del Mediterraneo), è autorizzata ad utilizzare parte dei corrispettivi per destinarli all'acquisizione di alcuni manufatti realizzati nell'ambito del Villaggio per i Giochi del Mediterraneo.
«Contestualmente all'atto licenziato stamattina, e che si inquadra nella strategia di abbattimento del debito del sistema sanitario abruzzese, così come sottoscritto a Roma con il Governo - ha spiegato Lamberto Quarta - le strutture regionali sono ora impegnate a mappare la parte restante degli immobili di proprietà della Regione da destinare alla vendita».

14/05/2007 13.24