Rifiuti, la campagna pubblicitaria spinge la differenziata

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2233

Rifiuti, la campagna pubblicitaria spinge la differenziata
LA VIGNETTA DI GIO

ABRUZZO. L'Abruzzo diventa un caso scuola in Italia. La continua crescita della raccolta differenziata di carta e cartone, infatti, decreta il successo delle Cartoniadi, iniziativa di sensibilizzazione fortemente voluta da Comieco, Consorzio Nazionale per il recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica, in collaborazione con la Regione. Dopo la competizione di novembre che ha visto impegnati per un intero mese i capoluoghi di provincia abruzzesi in una gara per la raccolta differenziata di materiale cellulosico, le tonnellate di carta e cartone raccolte continuano a salire.
«Il caso "Cartoniadi in Abruzzo 2006" - commentano i responsabili Comieco - che nel 2007 sara' importato nelle Marche e nel Lazio, si candida a Migliore campagna di comunicazione ambientale 2006».
«Per la Regione Abruzzo - spiega l'assessore Caramanico - si tratta di un importante riconoscimento che attesta gli sforzi compiuti per promuovere la raccolta differenziata nei comuni del territorio. Un impegno, quello della Giunta, che si è concretizzato nella approvazione della delibera per l'assegnazione di contributi premiali ai comuni finalizzati allo sviluppo e al miglioramento della qualità delle raccolte differenziate».
Grazie alle Cartoniadi, infatti, buona parte dei 280.000 cittadini coinvolti nella sfida del novembre scorso ha mantenuto l'abitudine a separare la carta e cartone dal resto dei rifiuti.
Le tonnellate di materiali cellulosici raccolti, che durante la sfida tra capoluoghi erano addirittura raddoppiate, continua a mantenersi su livelli d'eccellenza.
«Nei 3 mesi successivi alle Cartoniadi i quattro capoluoghi abruzzesi hanno raccolto oltre 100 tonnellate in piú rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente - afferma il Direttore Generale di Comieco - Come dimostra questa crescita del 16 per cento, anche a termine della gara di raccolta molti abruzzesi hanno continuato a fare la raccolta differenziata: hanno capito che il semplice gesto del separare carta e cartone dal resto dei rifiuti porta grandi benefici alla comunità sia a livelllo ambientale che economico».

11/05/2007 12.55