Agricoltura. La Regione anticipa 15,5 mln di contributi Stato-Ue

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

787

ABRUZZO. Una boccata d'ossigeno importante per centinaia di imprese agricole abruzzesi. La Giunta regionale, su richiesta dell'assessore all'Agricoltura, Marco Verticelli e dell'assessore al Bilancio Giovanni D'Amico, ha dato via libera alla variazione di bilancio di previsione per il Piano di sviluppo rurale regionale del 2007 che prevede l'anticipazione di oltre 15,5 milioni di euro in favore degli agricoltori abruzzesi per fondi dell'Unione europea e dello Stato.
«Si tratta di una misura molto importante - ha spiegato l'assessore Verticelli - perché dà sostengo finanziario ad imprese agricole che attendono rimborsi da parte dell'Unione europea e dello Stato che rischiano di rimanere bloccati, per questioni di carattere burocratico, per almeno altri sei mesi. Il protrarsi di una situazione del genere - ha proseguito Verticelli - avrebbe messo sul lastrico centinaia di aziende agricole che hanno impegnato risorse finanziarie in attesa dei rimborsi da parte dell'Ue e dello Stato».
Da qui la decisione di intervento del governo regionale che anticiperà per conto dello Stato e dell'Unione europea all'Agea, l'agenzia per l'erogazione dell'agricoltura, che è agente pagatore in materia agricola, gli oltre 15,5 milioni di euro necessari per venire incontro alle esigenze degli agricoltori legate alle cosiddette indennità compensative, agli incentivi sull'agricoltura biologica e alla forestazione.
«Di fronte ad una situazione finanziaria difficile da parte della Regione - hanno detto Verticelli e D'Amico - la Giunta regionale non ha esitato più di tanto ad anticipare le risorse necessarie per gli agricoltori abruzzesi. Sono queste misure che danno il segno dell'importanza che questa Giunta conferisce al settore agricolo e allo sviluppo rurale della regione. L'anticipazione votata oggi in Giunta regionale - hanno concluso i due assessori - permetterà agli agricoltori di accedere nel giro di pochi giorni ai contributi».

28/03/2007 14.24