Pezzopane: «No alle tre torri di Pescara. A noi quei soldi»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3328

Pezzopane: «No alle tre torri di Pescara. A noi quei soldi»
L'AQUILA. Le tre torri da costruire per la nuova sede del consiglio regionale a Pescara proprio non riescono ad avere qualche giorno di tranquillità. Dopo le critiche del sindaco dell'Aquila Biagio Tempesta (Forza Italia) anche la presidente di Provincia dell'Aquila Stefania Pezzopane ci va giù dritta a gamba tesa. IL PROGETTO NEI DETTAGLI -  A PIAZZA UNIONE UN ALTRO PEZZO  - SI SMARRISCE LA RELAZIONE TECNICA - L'IDEA DI SFL: CONSIGLIO ALL'EX AURUM 

E lo ha fatto ieri, chiedendo «un confronto urgente con il presidente del Consiglio regionale, Marino Roselli, e l'assessore regionale Giovanni D'Amico per discutere dell'organizzazione degli uffici regionali e potenziare le infrastrutture a supporto dell'ente, nella nostra città».
Una nuova sede a Pescara proprio non viene ben digerita, un pò per paura che venga scippata la leadership di capoluogo un po' perché i fondi previsti per la nuova costruzione farebbero comodo per ampliare e risistemare i vecchi uffici dell'Aquila.
Ed è bagarre continua, senza sosta. Campanilistica, pecuniaria e di principio.

Il progetto delle tre torri è secondo la Pezzopane «un progetto sproporzionato e sovradimensionato rispetto alle reali esigenze dell'ente nel capoluogo rivierasco. Siamo perplessi di fronte a questa faraonica proposta».
E inevitabilmente la discussione ricade anche sul vil danaro: «se a Pescara», continua Pezzopane, «si dà il via libera ad un progetto da 50 milioni di euro, per sistemare il personale della Regione, notevolmente inferiore alle mille unità, come qualcuno ha dichiarato, quali sono le proposte e gli obiettivi per la sede regionale del capoluogo? E' L'Aquila il vero cuore politico e amministrativo della Regione», sottolinea la presidente in un rigurgito anche un pò campanilistico.
«E' qui che si concentra la maggior parte degli uffici dell'ente. Ma non mi risulta che al momento sia stato fatto un protocollo d'intesa per il rafforzamento delle infrastrutture a supporto dell'ente nel capoluogo. Quali sono dunque le prospettive di crescita per L'Aquila?».

28/02/2007 13.36