Contributi e aiuti per piccoli comuni e aree montane

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

903

ABRUZZO. Hanno ricevuto tutti parere favorevole i provvedimenti proposti questa mattina, a Pescara, in Regione, in sede di Conferenza Regione-Enti Locali. Nel dettaglio, in relazione a quello relativo agli interventi di sostegno alla pluriattività nelle aree montane, sono previsti contributi di 20 mila euro per i Comuni montani con popolazione fino a 2000 abitanti che intendono favorire, mediante l'utilizzo di immobili di proprietà pubblica, l'insediamento di strutture destinate all'esercizio delle pluriattività.
Nel bilancio regionale 2007 gli stanziamenti complessivi ammontano a 170 mila euro. E' previsto un punteggio premiale per le domande che prevedano l'attivazione di sportello postale, servizio bancomat, servizio telefonico in convenzione con l'ente erogatore nonché per i progetti cofinanziati da soggetti pubblici e/o privati.
Gli Enti interessati dovranno presentare le domande entro 45 giorni dalla pubblicazione sul BURA del provvedimento di Giunta Regionale. Un altro punto all'ordine del giorno riguardava i contributi alle Comunità montane ed ai Comuni montani per l'acquisto o la riconversione di autobus e minibus per il trasporto locale per le esigenze sociali del territorio e per l'abbattimento delle tariffe di lavoratori e studenti.
Nel bilancio regionale 2007 sono previsti stanziamenti pari a 250 mila euro.
Le modalità e i criteri per l'assegnazione sono i medesimi del bando 2006 ovvero: a) contributi pari a 20 mila euro per l'acquisto di autobus e minibus e di 10 mila per la riconversione di autobus; b) i contributi per l'abbattimento delle tariffe di lavoratori e studenti saranno assegnati sulla base di un piano di riparto. Gli Enti interessati dovranno presentare le domande entro 45 giorni dalla pubblicazione sul BURA del provvedimento di Giunta Regionale.
In relazione, poi, al Bando per la concessione di contributi ai Comuni singoli o associati ed alle Province per progetti finalizzati alla predisposizione ed attuazione del Piani Territoriali degli orari, sono previsti, invece, stanziamenti pari ad 95 mila euro.
Per ogni singolo progetto il contributo è concesso nella misura del 50% della spesa ammissibile e per un importo massimo di 20 mila euro. Gli Enti interessati dovranno presentare domanda entro sessanta giorni dalla pubblicazione sul BURA del provvedimento di Giunta.
Inoltre, per i contributi ai Comuni montani con popolazione fino a 3000 abitanti per interventi in favore delle scuole, per la partecipazione alla copertura delle spese di funzionamento dei plessi scolastici regolarmente frequentati da alunni del ciclo di studi obbligatorio, sono previsti stanziamenti pari a 100 mila euro.
I contributi, per un ammontare concedibile massimo pari a 10 mila euro, saranno erogati secondo l'ordine di arrivo delle domande e favoriranno i Comuni montani con minore popolazione.
Le domande riferite all'anno scolastico 2007/2008 dovranno essere presentate a partire dalla pubblicazione delle direttive, approvate con atto di Giunta, sul BURA entro il 30 giugno. La Conferenza ha dato parere favorevole anche alla proposta di disegno di legge che conferisce l'autorizzazione per la circolazione dei trasporti e dei veicoli in condizione di eccezionalità semplificando notevolmente le procedure amministrative. Il progetto di legge in materia di espropri, conferisce, invece, la relativa funzione alle Provincie per le opere di rilevante interesse regionale. Infine, scontato il parere favorevole sugli interventi a sostegno dei piccoli comuni dopo l'intesa raggiunta con ANCI, UNCEM ed UPA.

22/02/2007 9.33