Aeroporto ad Ortona, le pale di Serralunga e Sangritana nel question time

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

965

ABRUZZO. «Sull'Aeroporto d'Abruzzo io e il Presidente Ottaviano Del Turco pensiamo identiche cose ed in ogni atto ufficiale abbiamo sempre puntato l'attenzione sull'Aeroporto pescarese».
Così l'assessore ai Trasporti, Tommaso Ginoble, rispondendo ieri pomeriggio ad un'interrogazione presentata dal consigliere regionale Nazario Pagano (Fi), durante il question-time in Consiglio regionale, ha chiarito la posizione della Giunta regionale sulla ventilata ipotesi di realizzazione di un aeroporto ad Ortona. «Finora questo governo regionale ha stanziato risorse per sette milioni e 700.000 euro a beneficio del potenziamento dell'Aeroporto di Pescara, quindi tutte le nostre attenzioni sono mirate alle strutture aeroportuali del capoluogo adriatico ed altri otto milioni di euro sono stati chiesti al ministro per le Infrastrutture, Antonio Di Pietro, nell'ultimo recente incontro a Roma e pensiamo anche ad un collegamento ferroviario diretto con l'Aeroporto d'Abruzzo - ha precisato l'assessore Ginoble - purtuttavia una classe dirigente illuminata governa il presente senza chiudere la porta ad eventuali progetti che potrebbero essere presi in considerazione in futuro, verificheremo quindi se l'idea dell'aeroporto ad Ortona sarà un domani esperibile, penso che uno studio dell'ipotesi non sia errore».
Nel corso delle altre interrogazioni proposte durante il question-time gli assessori ai Trasporti, Tommaso Ginoble, all'Ambiente, Franco Caramanico e all'Agricoltura, Marco Verticelli, hanno risposto su diversi temi.
Rassicurazioni sulla realizzazione della strada tra Campo Felice e l'Altopiano delle Rocche sono state date dall'assessore Ginoble al consigliere regionale Giovanni Pace (An).
Sulla nomina del nuovo direttore generale e del vice direttore vicario della società Sangritana lo stesso Ginoble, in risposta ad un'interrogazione del consigliere regionale Fabrizio Di Stefano (An) ha ricordato di aver osservato le regole prescritte dallo Statuto societario, privilegiando l'indirizzo di attribuire maggiore rilievo all'esercizio su gomma rispetto a quello su rotaia.
Sulla compatibilità ambientale degli impianti eolici in località Serralunga, in Marsica, rispondendo ad un'interrogazione del vice presidente del Consiglio regionale, Nicola Pisegna, l'assessore all'Ambiente, Franco Caramanico, ha reso noto che il prossimo 13 febbraio il comitato di Valutazione Impatto Ambientale tornerà a pronunciarsi, tenendo conto della presenza dell'orso in quella stessa zona.
Infine l'assessore all'Agricoltura, Marco Verticelli, rispondendo allo stesso vice presidente del Consiglio regionale ha dato rassicurazioni sull'interessamento del governo regionale sul piano di riconversione dello zuccherificio Sadam di Celano e sulla possibilità di attingere risorse per questo anche dal Piano di Sviluppo Rurale.

07/02/2007 12.01