Convegni e workshop per le aziende: appuntamento a Montesilvano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

918

MONTESILVANO. Un’occasione di incontro e confronto per le piccole e medie imprese abruzzesi e molisane, un luogo di amicizia e sostegno per chi punta sull’innovazione per crescere, una vetrina per una “galassia” fatta di aziende, associazioni e persone più impegnate a costruire che a lamentarsi. Sabato 24 febbraio torna Cdo Adriatico Day, la giornata organizzata dalla Compagnia delle Opere dell’Adriatico, che si articolerà in una parte espositiva e in vari convegni, workshop e seminari formativi.
Giunta alla terza edizione, la manifestazione si svolgerà al Palacongressi d'Abruzzo di Montesilvano (orario 10.00-20.30, ingresso gratuito), e avrà per titolo “Innanzitutto l'educazione”.
Per Antonio Dionisio, direttore generale di Cdo Adriatico (la sede locale della Cdo, che in Abruzzo e Molise raggruppa un migliaio tra imprese profit e non profit, associazioni, scuole, centri culturali, professionisti ecc. www.cdoadriatico.it) l'appuntamento del 24 febbraio «mira a dare alle aziende partecipanti un'opportunità unica per far conoscere prodotti e servizi, incontrare potenziali clienti, stringere nuove partnership e analizzare al meglio il contesto socio-economico grazie alla ricca parte convegnistica».
Ma non solo aziende: Cdo Adriatico Day vuole essere un'occasione per tutti. Spiega infatti il direttore: «Come nelle edizioni precedenti, alle quali hanno partecipato oltre mille visitatori, chiunque verrà al Palacongressi potrà visitare la parte espositiva e prendere parte ai numerosi convegni e seminari informativi (ancora in fase di definizione) che quest'anno spazieranno dai nuovi mercati dello sviluppo a Basilea 2, dalla Finanziaria 2007 alla sanità, passando per il marketing sociale, l'originale appuntamento dedicato a Dante e una innovativa conversazione per imprenditori desiderosi di migliorare i propri rapporti con il personale. E, come in passato, non mancheranno anche impedibili degustazioni a cura delle aziende del comparto agroalimentare».
In questo ricco cartellone, Dionisio segnala calorosamente il convegno del mattino al quale sarà presente Raffaello Vignali, presidente nazionale di Cdo, che presenterà insieme ad altre personalità (sono stati invitati l'assessore regionale Valentina Bianchi, il presidente della Regione Molise Michele Iorio e l'economista Giuseppe Mauro) il suo libro “Eppur si muove”, dedicato all'innovazione.
Un tema, quest'ultimo, che si intreccia a doppio filo con quello dell'educazione, al centro di tutta la giornata: «Innovazione – spiega il direttore – non è solo fare nuovi prodotti o ammodernare un'azienda, ma è soprattutto guardare la realtà con occhi nuovi. Un cambio di mentalità, dunque, possibile se accanto ad ogni imprenditore c'è una compagnia che desidera “educarlo” a questo sguardo nuovo. Educazione ed innovazione, in definitiva, sono alla base di un nuovo sviluppo».
Concorda Federica Chiavaroli, presidente dei Giovani industriali della provincia di Pescara e titolare degli istituti Mecenate e Raffaello nel capoluogo adriatico: «I temi dell'educazione e dell'innovazione sono centrali per la crescita economica, ragion per cui è nata un'amicizia importante con la Cdo. Una giornata come quella del 24 febbraio, allora, sarà l'occasione per mettere al centro del dibattito questi due argomenti che stanno a cuore alla maggioranza di imprenditori, sempre più alla ricerca di persone non solo tecnicamente preparate ma anche umanamente in grado di affrontare le sfide imposte dai cambiamenti attuali».
31/01/2007 16.10