Di Stefano(An): «Tutte le spese del Presidente»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3266

Di Stefano(An): «Tutte  le spese del Presidente»
L’AQUILA. Si infuoca ancora di più -se possibile- la polemica sulle spese della Regione dopo la nostra inchiesta sull’Arssa che denunciava strategie, logiche e stipendi del tutto inadeguati al periodo, oggi è intervenuto Fabrizio Di Stefano (An) ancora una volta a denunciare numeri e qualche bugia. LA SEDE DI BRUXELLES E L'INCARICO DI FALCONIO - FOTOGRAFO - VIGNETTISTA - LAMBERTO QUARTA
[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=7581]LE SPESE DELL'ARSSA[/url]
[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=7581]AUMENTANO IRAP E IRPEF[/url]
[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=7321]TUTTE LE SPESE DEL BILANCIO[/url]

«Il presidente Del Turco è solito annunciare tagli ai costi della politica, l'ha fatto anche oggi dalle pagine di un importante quotidiano: dia un'occhiata a queste cifre e intervenga, se ai proclami vuol far seguire veramente fatti concreti», ha detto Di Stefano.
In un altro incontro An aveva già parlato di alcune spese quali, ad esempio, quelle per l'organizzazione della Conferenza Generale dell'Agricoltura – costo complessivo € 250.000 – in cui spiccavano cifre per l'acquisto di penne per € 8.920 o spese postali per € 29.000 «che la dicono lunga sulla razionalità nell'utilizzo dei fondi pubblici da parte della Giunta Regionale» ha premesso Di Stefano.
Lo stesso Di Stefano ha proseguito sottolineando che «quello che segue è solo un secondo elenco destinato all'allungarsi ulteriormente nei prossimi mesi».

SEGRETARIATO GENERALE DEL PRESIDENTE

Si tratta della famosa struttura politico-amministativa di cui si è dotato il presidente Del Turco e di cui è responsabile Lamberto Quarta.
Sono fioccate le polemiche nei mesi scorsi per la perseveranza con la quale Del Turco ha tentato a più riprese di sistemare l'amico e compagno di partito (anche dopo la mancata vittoria per la corsa al Parlamento).
Il compenso delle due unità lavorative assegnate alla struttura è “pari al più alto del trattamento economico corrisposto ai Dirigenti di Servizio della Giunta Regionale”, oltre all'indennità annua di risultato.
Il costo complessivo della struttura, per il momento, compreso il “Sottosegretario” Lamberto Quarta, è di circa € 250.000.

ASSESSORATO ALL'AGRICOLTURA

In data 04.09.2006, nell'ambito del programma comunitario Leader+, veniva conferito ad una professionista un incarico di co.co.co. di € 31.500 annui.
La stessa persona risulta essere amministratore unico della società Kalumet srl vincitrice di due bandi emanati dall'Assessorato all'Agricoltura:
a)fornitura del servizio di progettazione ed organizzazione della formazione del personale nella sede di Bruxelles con un ribasso d'asta di € 100. Compenso per la società: € 35.880;
b)assistenza tecnica Docup Pesca 2000/2006 con un ribasso d'asta di € 84. Compenso per la società: € 39.635.

ARSSA

Con la riforma dell'Agenzia Regionale di Sviluppo Agricolo è stato abolito il consiglio di amministrazione, nel contempo – però – è stato nominato il direttore generale (costo circa € 120.000), il direttore tecnico (circa € 100.000) ed è in itinere la nomina del direttore amministrativo (circa € 100.000), per un totale di circa € 320.000.
Avevamo già riferito della sede di Bruxelles dell'Arssa: 43 mq in piazza Schuman alla modica cifra di € 5.020,29 al mese.
È stato prorogato l'incarico di “ambasciatore” dell'Arssa a Bruxelles per Antonio Falconio, la somma stanziata per 6 mesi è di € 45.000.

SANGRITANA

Il presidente della Sangritana SpA, come noto, si è dotata di un assistente dal costo di € 7.500 mensili; lo stesso assistente – quando era direttore di Abruzzo Lavoro – aveva affidato all'attuale presidente della Sangritana e a sua figlia varie consulenze.
Inoltre, la Sangritana ha nominato – individuando figure professionali esterne, cosa mai accaduta finora – un Direttore ed un Vicedirettore generale.
Da segnalare anche i numerosi incarichi di assistenza legale assegnati a professionisti di fiducia.
Costo complessivo annuo solo delle consulenze: circa € 270.000, cui vanno aggiunti i maggiori oneri per Direttore e Vicedirettore.

CO.CO.CO.

Ad oggi la Regione conta circa 200 persone assunte con contratti di collaborazione coordinata e continuativa. Dopo le polemiche dei giorni scorsi per i bandi con scadenza a cinque giorni i cui termini sono stati riaperti in seguito alle polemiche sollevate dai consiglieri di centro-destra, la Direzione Attività Produttive ha risposto pubblicando un avviso per ulteriori 15 co.co.co. con compensi che variano da un minimo di € 22.000 ad un massimo di € 35.000.
Se stimassimo il compenso per ogni co.co.co. in euro 15.000, avremmo un totale di € 3.000.000 circa.

CONFERENZA NAZIONALE SUL TURISMO

La 3° Conferenza Nazionale sul Turismo che si è svolta a Montesilvano nei giorni 30 settembre - 1° ottobre scorsi ha avuto un costo di € 350.000.
Per l'organizzazione della stessa sono stati conferiti due incarichi di consulenza, della durata di due mesi, di € 13.890 ognuno (quindi € 6.945 mensili) per un totale di € 27.780.

20/12/06 15.55.21