14 milioni per 60 progetti di valorizzazione dei centri storici

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1121

14 milioni per 60 progetti di valorizzazione dei centri storici
ABRUZZO. 14 milioni e mezzo di euro destinati a finanziare, per ora, oltre 60 progetti di recupero e valorizzazione dei centri storici. La graduatoria dei Comuni interessati agli interventi è stata presentata questa mattina, a L'Aquila, dall'assessore ai lavori pubblici, Mimmo Srour, nel corso di una conferenza stampa cui ha partecipato anche il presidente Anci Abruzzo, Antonio Centi.    
In totale, sono state presentate 261 richieste di cui solo tre escluse per mancanza di requisiti come previsto dalla legge regionale di riferimento n.13 del marzo 2004. Per gli altri è stata formata una graduatoria destinata, però, a scorrere nel tempo.
«Prevediamo infatti - ha spiegato l'assessore Srour- di stanziare altre risorse nella Finanziaria da approvare entro l'anno e di reperire altre disponibilità in futuro in modo da poter finanziare tutti i programmi ammessi. Questa è una legge che ha colto nel segno e di questo dobbiamo dare atto anche se bisogna colmare le criticità emerse. Intendiamo coinvolgere anche le università - ha concluso - affinché ci diano una mano per predisporre i piani e fissare gli standard da raggiungere».
Positivo il commento del presidente dell'Anci che, nel suo intervento, ha evidenziato l'importanza di questi investimenti destinati non a nuove espansioni ma a rivitalizzare il patrimonio esistente e rendere competitivo l'Abruzzo sul piano del turismo culturale. Dalla Provincia dell'Aquila sono arrivate 92 domande, da Chieti 91, 38 da Pescara e 40 da Teramo. Requisito indispensabile per ottenere l'erogazione dei fondi è l'approvazione, per ciascun Comune, del piano di recupero del patrimonio edilizio esistente.

01/12/2006 9.21