Il Comitato internazionale rinnova la fiducia per i Giochi di Pescara 2009

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

859

Il Comitato internazionale rinnova la fiducia per i Giochi di Pescara 2009
ROMA. Amar Addadi, presidente del Comitato internazionale per i Giochi del Mediterraneo ha dato ieri il via libera a Pescara 2009. Dopo l’incontro -che è stato tutt’altro che semplice- il massimo responsabile ha concesso ancora una volta la fiducia agli organizzatori abruzzesi, i nuovi, diretti questa volta da Governo e Regione e non più da Sabatino Aracu ex presidente del comitato organizzatore abruzzese. L'ARACU PENSIERO, QUELLO DI LOLLI ED IL TURISMO CHE C'E' DI PAOLINI
Dopo le polemiche dei giorni scorsi si incassa una prima timida vittoria che dovrà essere comunque suffragata da fatti concreti che finora sono mancati.
Tra alcuni giorni dovrebbe essere consegnata la relazione sullo stato dell'organizzazione commissionata dal sottosegretario Giovanni Lolli agli esponenti del Toroc, il comitato organizzatore delle olimpiadi invernali di Torino.
Dalle prime risultanze emergerebbe una forte arretratezza sulla tabella di marcia che potrebbe influire non poco sulla preparazione della manifestazione.
Ad ogni modo, come ribadito alcuni giorni fa, i Giochi del Mediterraneo non saranno più quell'evento grandioso come era sempre stato presentato ma una semplice manifestazione sportiva.
Per il vice presidente della Regione Paolini quella di ieri è «la conferma della validità della strategia assunta dalla Regione Abruzzo».
«La nuova intesa Governo-Regione Abruzzo, che si è materializzata grazie all'intervento diretto del presidente Del Turco, mio e del Sottosegretario Giovanni Lolli, è risultata alla fine vincente – ha aggiunto Paolini – perché in questo modo si è usciti dall'impasse nel quale si era venuto a trovare il Comitato organizzatore. È una vittoria della Regione Abruzzo e del Governo che hanno avuto il coraggio di dare vita al comitato di emergenza rompendo gli indugi e le incertezze che rischiavano di far saltare i Giochi del Mediterraneo a Pescara. Alla luce di quanto affermato da Amar Addadi, non posso che esprimere tutta la mia soddisfazione e quella dell'intera Giunta regionale. Ora – ha concluso Paolini - è il momento di iniziare a lavorare con serietà».
“E' ora di iniziare a lavorare con serietà”, un motto ribadito troppe volte che ci ha accompagnato in questo anno di immobilismo… speriamo, almeno, che questa sia l'ultima volta.

09/11/2006 9.36