Fira. Azzerate commissioni per l’assegnazione dei Docup, arriva la task force

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

958



ABRUZZO. Sono state di fatto azzerate le commissioni d'istruttoria per l'assegnazione dei finanziamenti Docup, relativamente ai periodi 2002/2005, e sostituite dalla Task force d'emergenza, già annunciata dal presidente della Giunta regionale, Ottaviano Del Turco, nel corso della riunione straordinaria dell'Esecutivo regionale, dedicata alle problematiche inerenti le vicende giudiziarie che hanno coinvolto la Fira.
La Task force, che sarà composta esclusivamente da dirigenti e funzionari regionali, ha innanzitutto il compito di «ripristinare la corretta gestione amministrativa e, più in generale, garantire la trasparenza nella gestione dei finanziamenti comunitari», allo scopo di evitare il disimpegno dei fondi comunitari assegnati all'Abruzzo.
Pertanto, la Task force procederà a verificare le attività finora svolte e, in specifici casi, a completare le procedure.
Lo ha reso noto il segretario generale della Presidenza, Lamberto Quarta, che stamattina, a Pescara, ha insediato la Task force.
«Ho rivolto un appello - ha spiegato Quarta - raccogliendo tutta la preoccupazione del presidente Del Turco, affinché i nostri dirigenti, esercitino, con la loro preziosa collaborazione, iniziative tese a scongiurare ogni inerzia ed il blocco delle procedure già poste in essere. Inerzia che potrebbe arrecare ulteriori danni all'Abruzzo».
«Con la costituzione della Task force - ha concluso il Segretario generale - diamo il segnale che l'attività della Fira e dello stesse Ente regione proseguono con determinazione ad assicurare al nostro territorio i benefici che ha meritato».
L'istituzione della Task force d'emergenza , così come la volontà di sciogliere Fira Servizi, sono decisioni scaturite dall'Esecutivo regionale, riunito lo scorso venerdì in seduta straordinaria, dallo stesso presidente Del Turco.

08/11/2006 13.24