600 milioni per le amministrazioni che assumono

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1010

ABRUZZO. La proroga del sussidio speciale, da sei a dieci mesi, in favore dei lavoratori rientranti nel programma P.A.R.I.(iniziativa destinata al reimpiego di lavoratori svantaggiati) e già beneficiari di tale trattamento a partire dallo scorso marzo, è stata approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore alle Politiche Attive del Lavoro, Fernando Fabbiani.
ABRUZZO. La proroga del sussidio speciale, da sei a dieci mesi, in favore dei lavoratori rientranti nel programma P.A.R.I.(iniziativa destinata al reimpiego di lavoratori svantaggiati) e già beneficiari di tale trattamento a partire dallo scorso marzo, è stata approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore alle Politiche Attive del Lavoro, Fernando Fabbiani.


Il provvedimento, il cui onere finanziario ammonta a 140 mila euro, riguarda 78 unità lavorative rispetto alle 97 originariamnete individuate.
A provvedere al pagamento del sussidio speciale, dopo che la Commissione Tripartita Regionale ha espresso il suo parere favorevole, sarà l'INPS, su autorizzazione di Italia Lavoro.
La Giunta regionale, sempre su proposta dell'assessore Fabbiani, ha, inoltre, stanziato 600 mila euro per sostenere un programma sperimentale di misure a favore delle Pubbliche Amministrazioni che non possono beneficiare degli incentivi destinati a stimolare l'assunzione di lavoratori contemplati dalla normativa vigente per le imprese private. Destinatari del provvedimento sono i lavoratori, residenti in Abruzzo, che hanno aderito al Programma P.A.R.I. attraverso la sottoscrizione del Patto di Servizio presso i Centri per l'Impiego competenti per territorio e che non sono rientrati in precedenti previsioni.
Gli incentivi per l'assunzione prevedono tre tipologie di contributi finanziari a fondo perduto. La prima è pari a 18 mila euro per ciascuna assunzione a contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato full-time o part-time effettuata entro il 30 settembre 2007, la seconda ammonta a 3 mila euro per ciascuna assunzione con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato full-time di alemno 12 mesi, sempre entro il 30 settembre 2007 mentre la terza prevede un contributo di 15 mila euro per ciascuna assunzione derivante dalla trasformazione a tempo indeterminato del contratto di lavoro precedentemente instaurato a tempo determinato. le domande delle Pubbliche Amminitrazioni dovranno pervenire in Regione entro il 31 ottobre 2007.

31/10/2006 12.22