Banca Intesa e consumatori: rimborso per bond Finmatica e Finmek

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1473

ABRUZZO. Ecco i moduli per fare richiesta e dove chiedere consulenza.
Scade il 30 novembre il termine per presentare la domanda di rimborso e accedere così alla procedura di conciliazione accettata da Banca Intesa in relazione ai bond di Finmatica e Finmek.
La Federconsumatori Abruzzo si fa portavoce del problema insieme a 16 associazioni dei consumatori presenti nel CNCU (Consiglio Nazionale Consumatori utenti) che sono Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons,Confconsumatori, Ctcu, Federconsumatori, La casa del consumatore, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori.
L'accordo attribuirà rimborsi a favore di clienti che ritengano che la banca non abbia tenuto un comportamento conforme alle proprie responsabilità nel processo di vendita di tali titoli.
«La Banca, infatti», spiega la federconsumatori, «ha portato avanti l'ampliamento della procedura di conciliazione per i titoli Cirio, Parmalat e Giacomelli del Consiglio Nazionale dei Consumatori e Utenti (CNCU)».
Cosa fare per ottenere i rimborsi? «Innanzitutto», spiega il sodalizio, «i
titoli per i quali si chiede il rimborso devono essere stati acquistati prima
del 3 settembre 2003 (termine ultimo presso il Gruppo Intesa di negoziazione nei
confronti della clientela di tali obbligazioni) ed essere tuttora presenti nei
depositi titoli amministrati presso una della banche del Gruppo Intesa. Per
poter accedere a tale procedura è necessario compilare

l'apposita domanda di rimborso
  unitamente ai quattro moduli obbligatori:- Modulo A: scheda anagrafica del cliente
- Modulo B: scheda dei cointestatari e delegati (se presenti)- Modulo C: titoli per i quali si chiede il rimborso - Modulo D: motivazioni della domanda di rimborso Nel caso si ritengano sussistere le condizioni per poter accedere ad un rimborso totale è necessario compilare anche il modulo E: motivazioni della domanda di rimborso totale.Nell'intento di ridurre al minimo l'onere burocratico richiesto alla clientela per accedere alla procedura di conciliazione»
La procedura di conciliazione è completamente gratuita e non prevede per il cliente la necessità di iscrizione alle Associazioni dei Consumatori firmatarie dell'accordo.Per qualsiasi problema sulla compilazione della domanda e dei moduli allegati è possibile rivolgersi agli sportelli della Federconsumatori info line 0861212233. 10/11/2005 8.50