Rifiuti. Affidate funzioni all’Osservatorio regionale (Orr)

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1340

ABRUZZO. Verificherà la qualità dei rifiuti prodotti e la loro destinazione finale, e vigilerà sugli indici di raccolta differenziata. Sono due delle sedici funzioni affidate all'Osservatorio regionale dei rifiuti (Orr), costituito lo scorso agosto e la cui organizzazione è stata varata dall'Esecutivo regionale, su proposta dell'assessore all'Ambiente, Franco Caramanico.

ABRUZZO. Verificherà la qualità dei rifiuti prodotti e la loro destinazione finale, e vigilerà sugli indici di raccolta differenziata. Sono due delle sedici funzioni affidate all'Osservatorio regionale dei rifiuti (Orr), costituito lo scorso agosto e la cui organizzazione è stata varata dall'Esecutivo regionale, su proposta dell'assessore all'Ambiente, Franco Caramanico.



«Grazie al regolamento - ha spiegato Caramanico - avremo due rapporti l'anno dai quali, tra l'altro, acquisiremo informazioni unitarie sulla quantità e qualità dei rifiuti, sulla diffusione della raccolta differenziata e sui costi applicati dai singoli impianti».
L'Osservatorio, inoltre, realizza anche sinergie come quelle con l'Arta e con il catasto regionale, con gli osservatori nazionali e provinciali sui rifiuti, con le università e gli istituti di ricerca per specifici studi di settore.
L'Orr, che è pure organo di consulenza ed assistenza della Giunta regionale, per la elaborazione e la gestione del piano regionale di gestione dei rifiuti, dovrà redigere entro il 30 giugno ed entro il 31 dicembre di ogni anno un rapporto contenente dati relativi al flusso di rifiuti verso i singoli impianti. Quindi, nello specifico comparto dei rifiuti speciali, per incentivare i rapporti tra i differenti comparti produttivi e le attività di recupero e smaltimento, l'Osservatorio raccoglierà anche i risultati ottenuti nella produzione del compost "grigio", del compost di qualità e degli ammendamenti, nonché i dati relativi all'utilizzo delle frazioni organiche per ripristini ambientali.

19/10/2006 10.45