Ai Comuni con meno di 1000 abitanti 400mila euro dalla Regione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1198

ABRUZZO. Via libera al piano di riparto dei contributi Ici in favore dei piccoli comuni. La Giunta regionale ha infatti recepito la proposta presentata dall'assessore agli Enti Locali, Giovanni D'Amico, che prevede lo stanziamento di un contributo straordinario, quantificato nella prima tranche in circa 400 mila euro, in favore dei comuni con meno di 1000 abitanti che abbiano risposto all'avviso pubblico della Regione.
I comuni che hanno chiesto agevolazioni finanziarie, secondo la tabella elaborata dal servizio Riforme istituzionali - Enti locali, sono 80 ai quali è stata ripartita la somma di 5 mila euro ciascuno.
«Il contributo speciale - spiega l'assessore Giovanni D'Amico - rientra nell'annualità finanziaria del 2006 e deve essere letta come una misura per ridurre il fenomeno dello spopolamento dei piccoli centri. Proprio in virtù di questo dato - continua l'assessore - contiamo di inserire il contributo Ici in maniera stabile nella legge sui piccoli comuni, che è in fase di elaborazione e che contiamo di approvare prima della fine dell'anno, in modo da tenerlo fuori dai complessi meccanismi che le leggi finanziarie si portano dietro».
Dal punto di vista tecnico, spiegano dal servizio Enti locali, i singoli comuni possono decidere autonomamente se destinare il contributo sotto forma di detrazione di prima casa o abbassare, in via generale, l'aliquota Ici.

12/10/2006 11.30