Piccoli comuni: la Regione pensa una legge per varare i sostegni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2751

Piccoli comuni: la Regione pensa una legge per varare i sostegni
Via libera dalla Giunta regionale alle linee guida per la redazione del disegno di legge regionale concernente le iniziative a sostengo dei piccoli comuni.
Lo comunica l'assessori agli Enti locali, Giovanni D'Amico, che ieri ha sottoposto all'esame della Giunta il percorso politico e amministrativo che l'assessorato ha intenzione di intraprendere per presentare in Consiglio regionale un disegno di legge specifico.
«Con il primo passaggio di oggi - spiega D'Amico - parte il tavolo di concertazione con tutti i soggetti interessati ad una normativa organica che investa l'attività dei piccoli comuni. In questo senso il tavolo di concertazione avrà un'ampia articolazione in grado di raccogliere le istanze dei piccoli comuni, delle consulte organizzate dalle province, dei sindacati e di tutte le forme associative degli enti locali».
Le linee guida "licenziate" ieri dalla Giunta rappresentano l'ambito generale entro il quale calare la redazione del disegno di legge.
«Tale disegno di legge - precisa l'assessore agli Enti locali - deve contenere l'adozione di misure ed interventi specifici tesi alla riduzione delle condizioni di svantaggio dei piccoli comuni, la difesa e la promozione delle risorse materiali e immateriali, il potenziamento dei servizi essenziali, l'incentivazione all'associazionismo intercomunale, il sostegno all'innovazione tecnologica, la promozione dello sviluppo locale e altre importanti voci che toccano la vita amministrativa e politica dei piccoli comuni. Questo, nella sostanza e per sommi capi, è la nostra proposta che presenteremo ai tavoli di concertazione, aperta naturalmente a qualsiasi tipo di contributo».

26/09/2006 9.04