L’Abruzzo in Cina per tre giorni insieme alla delegazione di Prodi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

998

Al via la missione economico istituzionale della Regione Abruzzo in Cina.
Da oggi al 18 settembre una delegazione sarà in Cina a fianco di quella guidata dal presidente del Consiglio, Romano Prodi. La missione è realizzata dalla Regione Abruzzo, in collaborazione con il Centro Estero Camere di Commercio abruzzesi e guidata dall'assessore alle Attività produttive Valentina Bianchi, che ha preso parte alla cerimonia di avvio della "Fiera internazionale delle piccole e medie imprese" di Canton, inaugurata dal presidente Prodi, dal governatore Huahua e dal vice ministro per le Riforme Chae Deming.
La missione cinese dell'Abruzzo non nasce sotto i migliori auspici poiché nei giorni scorsi l'opposizione aveva denunciato «la dimenticanza» della Regione nell'allestire una propria delegazione.
Al riguardo al prossimo consiglio regionale sarà presentata anche una interrogazione per conoscere dettagli e presunte ombre del viaggio «improvvisato».
L'assessore Bianchi, durante un colloquio con i rappresentanti istituzionali cinesi, ha potuto descrivere la realtà produttiva regionale con le sue eccellenze proponendo una collaborazione tra le due realtà al fine di incentivare scambi commerciali e sostenere lo sviluppo dei rapporti tra le PMI abruzzesi e cinesi, ma anche la possibilità di creare scambi culturali ricordando che i primi contatti tra la Regione Abruzzo e la Cina risalgono ai primi anni Ottanta.
Già nella prima giornata numerosi sono stati i visitatori dello stand Abruzzo che, nella sua sobrietà, ha attratto con efficacia numerosi rappresentanti commerciali ed imprenditoriali cinesi raccogliendo contatti e richieste di collaborazione che evidenziano un grande interesse per la nostra Regione.
Nel corso della manifestazione l'assessore Bianchi ha partecipato ai numerosi incontri istituzionali insieme al Governo.
Di particolare proficuo è stato il colloquio con il ministro per il Commercio internazionale, Emma Bonino, con la quale ha affrontato i temi dell'internazionalizzazione delle imprese che il Ministro approfondirà durante una visita in Abruzzo entro il 2006.
«Con il Ministro - afferma l'assessore Bianchi - abbiamo condiviso l'esigenza di lavorare per un maggiore raccordo degli strumenti governativi a sostegno dell'internazionalizzazione delle imprese ICE, SACE, SIMEST con le regioni per rispondere con efficacia ai tessuti produttivi locali».
Il direttore del Ministero, Caprioli, inoltre, ha concordato con l'assessore la costituzione dello SPRINT (Sportello regionale per l'internazionalizzazione delle imprese) fondamentale per lo sviluppo dei rapporti tra governo e regione.
La missione continuerà nei prossimi giorni con una serie di incontri volti ad approfondire le opportunità che la provincia del Guangdong può offrire.

16/09/2006 18.04