Sanita’b. Una nuova vetrina per la sanità abruzzese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1763

«Uno strumento di comunicazione ed informazione che consente di accedere ad ogni tipo di notizia relativa alla sanità ed ai suoi servizi in Abruzzo. Ma anche uno strumetno per abbattere in maniera incisiva le liste d'attesa».
E' stato presentato conla consueta enfasi il nuovo portale della sanità "sanita'b", realizzato da Engineering Sanità Enti Locali e dalla redazione di "sanitàb".
A presentarlo l'assessorato alla Sanità, dall'assessore Berardo Mazzocca, affiancato da Costantino Nieddu, dirigente del servizio di emergenza sanitaria e sistemi informatici.
«L'attività di restyling ha interessato la parte grafica, quella organizzativa ma soprattutto quella relativa ai contenuti» ha dichiarato Mazzocca «l'obiettivo è, infatti, quello di fornire risposte concrete alla crescente domanda dei cittadini e degli operatori socio-sanitari. Ma ci si prefigge anche lo scopo di recepire suggerimenti e proposte dai cittadini singoli e dalle associazioni di settore».
"Sanitàb" è, dunque, parte integrante del piano di comunicazione dell'assessorato alla Sanità ma rappresenterà anche un efficace mezzo per verificare, ad esempio, le future scelte sul nuovo piano sanitario così come si potrà valutare il piano di risanamento della sanità abruzzese che si sta portando avanti.
«A tal proposito» ha annunciato l'assessore alla Sanità «lunedì prossimo è previsto a Roma un nuovo incontro del tavolo tecnico dal quale auspico maturino le basi per l'accordo con il Governo nazionale».
Mazzocca ha, poi, aggiunto che «l'aggiornamento del portale avverrà per step con un aggiornamento continuo. In prospettiva, si sta, inoltre, lavorando all'attivazione di un forum e di questionari on-line per trasformare il portale in un'area di discussione e di confronto per utenti ed addetti ai lavori».
«Tuttavia, una della grandi novità di "sanitàb"», dicono, «è quella legata alla possibilità effetture prenotazioni di visite specialistiche, dalle farmacie e dal proprio medico di base, sull'intero territorio regionale. A tutti gli effetti, quindi, un CUP unico regionale che consentirà, oltretutto, di abbattere in maniera considerevole i tempi di attesa. L'Abruzzo è la prima regione italiana a rendere disponibile questo servizio e già altre regioni sono sul punto di seguire l'esempio abruzzese».


Il sito http://sanitab.regione.abruzzo.it.

28/07/2006 14.50