Partito corso di formazione per il personale dei reparti di malattie infettive

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

770

ABRUZZO. La Giunta ha approvato l'avvio del tredicesimo corso (36 ore) di formazione ed aggiornamento professionale rivolto al personale, medico, infermieristico ed ausiliario, operante nel reparto di malattie infettive delle Asl abruzzesi.
La spesa correlata all'attività è di euro 335.172,48 .
«Si tratta di corsi, aggiunge Mazzocca, annualmente organizzati dalle Aziende Sanitarie Locali (ASL) con il coordinamento delle regioni. Spetta alla Giunta, quindi, il ruolo di promozione, programmazione e coordinamento».
Tra le note tecniche: i partecipanti, che abbiano seguito almeno 24 ore di corso, saranno sottoposti ad un sistema di valutazione e riceveranno, in caso di esito positivo, un attestato; a loro verrà corrisposto, in un'unica rata, un assegno di studio di euro 2.065,83 lordi, il cui importo, qualora la prova valutativa non venga sostenuta, o abbia un esito negativo, è ridotta ad un terzo, e diminuita di euro 36,15 per ogni ora di assenza.
L'insegnamento sarà affidato a docenti scelti tra il personale ospedaliero, universitario.
Lo scorso 31 maggio, su richiesta della Direzione Sanità i responsabili del personale medico, infermieristico ed ausiliario delle malattie infettive hanno partecipato alla riunione il cui obiettivo era la definizione del programma e delle modalità di espletamento dell'attività formativa.
«Ciascuna Asl, aggiunge l'assessore, organizzerà le lezioni per il personale infermieristico ed ausiliario in un unico corso; per il personale medico, invece, dato che il numero dei partecipante potrebbe essere sensibilmente inferiore, il corso sarà organizzato dalla sola Asl di Pescara».
Il coordinatore sarà il responsabile malattie infettive del locale nosocomio Spirito santo. L'inizitiva è prevista dalla legge n. 135 del 1990;la modalità di svolgimento è disciplinata dal Decreto Ministeriale del '90 (modificato nel '95).

18/07/2006 13.15