La "questione Abruzzo" sul tavolo del Ministro per lo sviluppo economico

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

925

ROMA. Giornata romana, quella di ieri, per l'assessore all'Innovazione, Valentina Bianchi. Un doppio appuntamento, l'ha vista infatti impegnata al Ministero per lo Sviluppo Economico, per un incontro con lo staff del Ministro Pierluigi Bersani e con il Presidente della Task force, Giancarlo Boghini.
La "Questione Abruzzo" al centro delle due discussioni, ed in particolare: il primo incontro, che si è svolto nella mattinata, ha riguaradato la vertenza Golden Lady, mentre nel secondo, che si è tenuto nel pomeriggio, è stato affrontato il problema dello sviluppo industriale abruzzese, nella sua totalità.
«Proprio mentre a Pescara si svolgeva la conferenza stampa sulle Pari Opportunità», ha commentato l'Assessore, «io discutevo con il responsabile dell'Ufficio Iniziative per le imprese in crisi, Paolo Ruta, sulla vertenza dell'azienda Golden Lady, la cui situazione attuale mette in pericolo ben 500 lavoratrici. Nel tentativo di percorrere qualsiasi strada utile ad una risoluzione positiva della vertenza», ha spiegato Bianchi, «sono riuscita ad ottenere la convocazione di un tavolo nazionale, di cui aspettiamo l'ufficialità da parte del Ministero, per mercoledì 26 Luglio, alle ore 15.30. Nel Pomeriggio, poi, l'incontro con Borghini», ha riferito l'Assessore, «ha portato ad una valutazione complessiva di quelli che possono essere gli strumenti ordinari e straordinari per un progetto di sviluppo economico dell'Abruzzo, sia rispetto alle realtà esistenti, al fine di controllare e prevenire ulteriori crisi e sia rispetto alle nuove realtà».
Al Tavolo nazionale per la vertenza Golden Lady, l'Assessore invita a partecipare i sindacati, le istituzioni, i vertici aziendali e Confindustria Abruzzo.

14/07/2006 9.59