L'Assemblea dei presidenti dei Consigli regionali oggi a Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1206

Si svolgerà oggi a Pescara l'Assemblea plenaria della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali e delle Province autonome.
I lavori sono in programma a partire dalle ore 10,30 presso la sede della Fondazione Federabruzzo.
La Conferenza si pone quale organismo di valorizzazione del ruolo istituzionale dell'Assemblea, dei Consigli delle Regioni e delle Province autonome e quale sede idonea a valorizzare gli opportuni coordinamenti e scambi di esperienze onde migliorare le attività che competono alle Assemblee legislative.
La Conferenza promuove gli opportuni raccordi con le Assemblee legislative di ambito nazionale, comunitario e internazionale nonché ogni altra iniziativa, anche di natura finanziaria, idonea a valorizzare le funzioni e le prerogative istituzionali delle Assemblee regionali ed il loro ruolo di rappresentanza popolare; a migliorare la qualità della legislazione; a sviluppare l'autonomia funzionale dell'Assemblea e dei Consigli regionali e delle Province autonome
Il Coordinatore di turno è il Presidente del Consiglio regionale del Friuli, Alessandro Tesini. L'ultima volta che la Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali si è riunita in Abruzzo risale al 28 e 29 maggio 1988 a Pescasseroli nel cuore del Parco Nazionale.
Allora, il Coordinatore della Conferenza era Giancarlo Morandi Presidente del Consiglio regionale della Lombardia mentre il Presidente dell'Assemblea regionale abruzzese era Umberto Aimola.
A Pescasseroli i lavori della Conferenza furono improntati essenzialmente a discutere di quella parte del progetto di legge all'esame della Camera dei deputati e soprattutto quegli articoli già approvati dall'Assemblea di Montecitorio inerente l'ordinamento federale della Repubblica.
«Ospitare i lavori di questa Assise dei Presidenti delle Assemblee in terra d'Abruzzo è motivo di orgoglio e di soddisfazione per l'intero Consiglio regionale», ha detto il Presidente del Consiglio Marino Roselli. «Incontrarsi a Pescara - ha proseguito - in coincidenza con l'avvio di una fase politica e istituzionale nuova per il Paese può rappresentare un motivo in più per un rilancio dell'intera attività della Conferenza chiamata a ricercare un ruolo nuovo nei rapporti tra parlamenti regionali e Governo nazionale e quello della UE ma anche con gli Esecutivi regionali. Sono certo che i colleghi delle altre regioni oltre a trovare una regione nobile ed ospitale, piena di storia e di bellezze storiche e ambientali, troveranno le giuste motivazioni per definire un lavoro proficuo e utile».

18/05/2006 14.31