Grande festa a Francavilla per la partenza del Giro d'Italia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2097

IL RACCONTO FOTOGRAFICO DELLA FESTA




IL RACCONTO FOTOGRAFICO DELLA FESTA


LA VITTORIA DI BASSO E LA PARTENZA DI OGGI

Ivan Basso ha conquistato la cima della Maielletta che gli è valsa la maglia rosa.
In uno strepitoso incalzare negli ultimi 10 chilometri ha pedalato sicuro verso la vetta senza mai alzarsi sui pedali, espressione rilassata, quasi sorridente ha staccato gli altri di molti secondi (circa 30 dal secondo). La dura salita verso il traguardo ha creato numerose difficoltà a molti corridori che non hanno dosato bene le forze.
«La squadra ha fatto un ottimo lavoro» ha detto Basso.
Il corridore della Csc e' diventato il nuovo leader della corsa rosa ed e' molto contento: «Sono andato al massimo delle mie possibilita', con la squadra che ha fatto un ottimo lavoro in salita. Sastre ha fatto un lavoro eccezionale, potrebbe tranquillamente arrivare tra i primi per conto suo, lo ringrazio per aver lavorato per me».
Il varesino ha spiegato la tattica di gara: «Se Damiano Cunego non scattava? Facevo aumentare Sastre, poi scattavo io, perche' devo contrattaccare, non ho uno scatto cosi' violento. Quando ha attaccato Cunego io ho provato a seguirlo. Come ho gia' detto l'anno scorso e' stata una grande esperienza per me: vivo alla giornata consapevole della mia forza e della mia squadra, che e' con me. Siamo solo all'inizio del Giro, e so che si puo' anche perdere un'ora in un giorno. So che ho fatto tutto bene per arrivare al meglio a questo giro e sono tranquillo. Ci sono ancora due settimane e siamo tutti ancora vicini. La salita di oggi? Molto bella e con tanta gente».

Intanto questa mattina è grande festa a Francavilla per la partenza della nuova tappa verso Termoli.
Riviera chiusa al traffico, mentre la Nazionale Adriatica rimmarrà praticabile anche se verosimilmente si potranno creare code e rallentamenti.
Intorno alle 13 al piazzale dell'Asterope è previsto il raduno dei ciclisti, prima invece non mancheranno le manifestazioni collaterali.
La partenza della tappa è prevista per le ore 14 da Francavilla Foro.

15/05/2006 9.01





In previsione dell'arrivo dell'8° tappa della 89° edizione del Giro d`Italia (Civitanova Marche –Passo Lanciano – Majelletta) in programma per domenica 14 maggio 2006, il traffico subirà disagi temporanei causa chiusura delle arterie interessate alla manifestazione sportiva.
Nella Provincia di Teramo l'8° Tappa “Civitanova Marche - Maielletta” dovrebbe fare ingresso intorno alle ore 14.00 circa lungo la S.S.16 a Martinsicuro, quindi Alba Adriatica,Tortoreto Lido, Ponte sul Fiume Salinello, Giulianova, SS.16 Ponte sul fiume Tordino, Roseto degli Abruzzi, SS.16 Ponte sul Fiume Vomano, Scerne, Pineto, Silvi Marina e proseguimento per Pescara.
Il prefetto di Pescara ha determinato la chiusura totale al traffico veicolare della strada provinciale tratto Lettomanoppello – Passo Lanciano Majelletta a partire già dalle ore 06:00 fino a cessate esigenze, con divieto assoluto di parcheggio su entrambi i sensi di marcia.
Il prefetto di Chieti, ha diposto invece la chiusura al traffico veicolare della strada di collegamento Pretoro – Passo Lanciano Majelletta dal km 2 (zona hotel “Lo Scoiattolo”) al km 11,5 (piazzale di Passo Lanciano) a partire dalle ore 07:30, con possibilità di parcheggio sul tratto accessibile al traffico veicolare sul lato di destra a salire con divieto assoluto di parcheggio sul lato sinistro a salire.
Per consentire agli spettatori di salire senza il proprio automezzo alla zona interessata dall'arrivo di tappa, il 14 maggio 2006 sarà istituito un servizio di bus navetta (12 autobus da 89 posti cadauno) a cura dell'Arpa che prenderà servizio dalle ore 07:45, con capolinea dalla zona ove è situato l'hotel “Lo Scoiattolo”. Il servizio avrà il costo di € 1,00 (acquisto del ticket sul posto) e sarà offerto per tutta la giornata, sia in salita sia in discesa.
In ogni caso, si ricorda a chi volesse recarsi nella località interessata con il proprio veicolo (a 4 o a 2 ruote) che è accessibile il tratto di strada che collega il Comune di Roccamorice (PE) con la zona di Mamma Rosa. In loco, ci sono ampi parcheggi. È, comunque, consentito di parcheggiare sul lato destro a salire (preferibilmente con i veicoli posizionati seguendo il senso di marcia), dal km 12 (subito dopo Passo Lanciano Majelletta) fino alla zona di Mamma Rosa.
Si comunica, inoltre, che a partire dalle ore 08:00 è disponibile il servizio di trasbordo degli spettatori mediante seggiovia, che è posizionata affianco all'hotel “Panorama” fino a Passo Lanciano Majelletta.
Infine, si rende noto che i camper possono parcheggiare solo all'interno del camping di Passo Lanciano o nella zona libera di Mamma Rosa.

10/05/2006 16.12

TRAFFICO A MONTESILVANO

Per consentire il tranquillo passaggio delle carovane del Giro, l'amministrazione, in accordo con la Prefettura di Pescara, ha predisposto l'ordinanza per la chiusura al traffico delle strade destinate ai ciclisti: le carovane, provenienti dal ponte sul fiume Saline, attraverseranno infatti corso Umberto, per poi entrare su via Vestina e proseguire sulla Strada Statale 16 bis, verso il sottopasso dell'A14, in direzione Cappelle sul Tavo.
A partire dalle 13.30 verrà dunque interdetto il traffico sull'intero corso Umberto e sull'intera via Vestina (dal confine con Città Sant'Angelo) per garantire l'incolumità dei corridori (il cui arrivo è previsto per le 15.10) e dello stesso pubblico. Il provvedimento resterà in vigore per tutta la durata della corsa e sino al passaggio dell'ultimo concorrente (si presume intorno alle 16.30).


TRAFFICO A PIANELLA

Si partirà con la chiusura al traffico, già dalla tarda mattinata, del corso principale che ospiterà il passaggio delle carovane, ossia di viale Regina Margherita.
I corridori arriveranno da Moscufo per entrare a Pianella (sesto comune della provincia di Pescara toccato dalla gara) intorno alle 15.40, attraversando viale Regina Margherita, per proseguire lungo la Strada Statale 81, in direzione di Cepagatti.
Un'ora prima dell'arrivo delle squadre, intorno alle 14.40, è previsto il passaggio delle carovane pubblicitarie. Dunque, come previsto nell'ordinanza emanata dalla Prefettura di Pescara, il centro storico di Pianella verrà interdetto al traffico già alle 13.40, per essere riaperto solo al transito dell'ultimo uomo in gara.
Verranno vietate al traffico veicolare, ovviamente, anche tutte le strade che si incrociano con viale Regina Margherita, sotto la stretta sorveglianza della Polizia Stradale.
Presenti, lungo tutto il percorso, i mezzi di soccorso della Protezione civile e, ovviamente gli uomini della Polizia municipale.



FRANCAVILLA SI PREPARA

Arriva il giro e Francavilla si attrezza.
La carovana rosa arriva sulla Maiella nel pomeriggio di domenica è già alle ore 21, in piazza Sirena scatta la festa: “pasta party” in cui verranno servite 5000 porzioni condite con musica e fuochi d'artificio.
Lunedì 15 maggio le scuole rimarranno chiuse per poter partecipare in massa alla partenza della nuova tappa che avverrà in mattinata dal piazzale degli Angeli Custodi a Francavilla Foro. Di qui i partecipanti al Giro partiranno per raggiungere Termoli. Secondo il programma organizzato dal Comitato tappa nella mattina di lunedì dovrebbe esserci un omaggio alla mamma di Danilo Di Luca, ciclista abruzzese, che è proprio originaria di Francavilla.
Dovrebbe esserci anche un lancio di paracadutisti.
Intanto sono già state inaugurate due mostre fotografiche dedicate al Giro d'Italia: una a Palazzo Sirena e l'altra al museo Mu.Mi.
12/05/2006 8.57


ANCHE MOSCUFO SI PREPARA

Moscufo si prepara per la prima volta ad accogliere il Giro d'Italia, in transito sul territorio comunale domenica 14 maggio nel corso dell'ottava tappa che condurrà i concorrenti da Civitanova Marche a Passolanciano.
Le prime salite del Giro saranno proprio quelle che porteranno dal Bivio di Moscufo fino al centro storico, una serie di tornanti, rimessi a nuovo grazie all'ottimo intervento della Provincia di Pescara, immersi nella splendida cornice delle verdeggianti colline moscufesi. Intanto fervono i preparativi per organizzare l'accoglienza.
Il sindaco Dilva Ferri ha voluto predisporre un'accurata scenografia per l'arrivo della carovana: «oltre ai provvedimenti relativi alla viabilità come i divieti di sosta e le strade chiuse, abbiamo intrapreso una vera e propria campagna di sensibilizzazione rivolta alla popolazione chiedendo di partecipare numerosa all'accoglienza, per dimostrare quanto siamo orgogliosi di ospitare questo grande evento sportivo. Abbiamo organizzato una bella sorpresa per salutare il passaggio dei ciclisti in entrata e in uscita dal territorio comunale, per ora non diciamo nulla di più ma speriamo tutti che l'effetto ottenuto possa contribuire a lasciare nei protagonisti del Giro e negli spettatori un bel ricordo della nostra terra. Centinaia di moscufesi aspetteranno l'arrivo del Giro al centro storico e anche i prodotti tipici, in primis il nostro olio d'oliva, saranno in prima fila a dare mostra di sé».

Il passaggio dei concorrenti è previsto per le 15,30, anticipato dal passaggio della carovana pubblicitaria alle 14,30. Tutte le strade interessate verranno chiuse al transito a partire dalle 13,30.
Una mobilitazione a parte sta interessando i tifosi di Danilo Di Luca che si stanno organizzando e lo accompagneranno, con striscioni e gadgets a lui dedicati, lungo tutto il percorso che condurrà il corteo ciclistico fino alle porte di Pianella.
Il ciclismo è una disciplina molto sentita a Moscufo e certamente la conformazione del territorio si presta molto alla pratica di questo sport. Vi opera un'Associazione Sportiva Dilettantistica presieduta da Luciano Di Domenico: è stato proprio lui, amico e collaboratore di Palmiro Masciarelli, a proporre il coinvolgimento di Moscufo tra le città attraversate dall'89° Giro d'Italia. Moscufese è Alfonso Morelli, che è stato per diversi anni, e fino a pochi mesi fa, Commissario Tecnico della Nazionale Ciclocross di Mountain Bike.
12/05/2006 11.22


300 BOTTIGLIE DI VINO AL VINCITORE DELLA TAPPA

Il Movimento Turismo del Vino Abruzzo premierà con 300 bottiglie di vino il vincitore di tappa Civitanova Marche – Majelletta Block House dell'89esimo Giro d'Italia di Ciclismo. La consegna “simbolica” del premio avverrà a Francavilla al Mare la mattina di lunedì 15 maggio alle 11,30 prima della partenza della tappa che condurrà la carovana rosa a Termoli.
Al termine del Giro d'Italia al vincitore di tappa verranno consegnate a casa 300 bottiglie dei vini abruzzesi bianchi, rosati e rossi doc e igt (principalmente Montepulciano d'Abruzzo, Cerasuolo d'Abruzzo e Trebbiano d'Abruzzo) prodotti dalle 48 cantine che partecipano all'edizione 2006 di Cantine Aperte.

12/05/2006 14.10