L'ambasciatore del turismo, Paolini, propone l'Abruzzo per "Italy Symposium"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

942

L'Abruzzo si candida ad ospitare "Italy Symposium 2007".
L'assessore al Turismo, Enrico Paolini, è a New York «per un viaggio lampo di due giorni necessario per avviare i primi contatti con i rappresentanti dell'Enit area Nord America e l'Itpc, il consiglio dei tour operator italiani che operano oltreoceano».
L'Italy Symposium è la manifestazione che raggruppa i maggiori tour operator del Nord America (Stati Uniti e Canada soprattutto) per l'organizzazione e la predisposizione di pacchetti turistici per i turisti americani in Italia.
«Si capisce subito - spiega Paolini - che ci troviamo di fronte ad un evento di portata internazionale per il turismo. Abbiamo la possibilità di parlare contemporaneamente ai rappresentanti di 3-400 tour operator americani per illustrare l'offerta turistica che mette a disposizione l'Abruzzo. Un'occasione unica e irripetibile, che necessita del massimo sforzo possibile per essere realizzata con criterio. La candidatura dell'Abruzzo - continua Paolini - non nasce dall'oggi al domani ma è il frutto di un intenso lavoro di diplomazia che stiamo portando avanti a tutti i livelli. Non è difficile immagine la concorrenza delle altre regioni italiane ad ospitare un evento del genere».
L'Italy Symposium si svolge nell'arco di tre giorni, nel corso dei quali i tour operator americani si rendono conto direttamente del tipo e della qualità dell'offerta turistica.
Proprio a New York Paolini, insieme con i rappresentanti delle associazioni di categoria Schirato e Cipriani e il vicepresidente dell'Aptr Giammarino, ha avviato questo particolare percorso illustrando le peculiarità turistiche dell'Abruzzo nel corso del workshop organizzato dall'Enit e parlando soprattutto della natura d'Abruzzo, dell'enogastronomia, dell'arte e dell'artigianato, delle infrastrutture, della montagna e dello sci e del mare.
«La candidatura dell'Abruzzo al Symposium 2007 è una sfida per tutti noi - conclude l'assessore al Turismo - e per avere un buon esito bisogna lavorare molto. A cominciare dall'altro grande evento turistico che attende l'Abruzzo: la terza conferenza nazionale sul turismo in programma alla fine di settembre. Quella sarà la nostra vetrina migliore per il Symposium 2007».
10/05/2006 14.47