Trasporto locale. Alle Comunità montane 250 mila euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

737

Ammonta a 250 mila euro il contributo finanziario in favore delle Comunità montane per il trasporto locale.
Lo ha stabilito la Giunta regionale che ha accolto la richiesta dell'assessore agli Enti Locali, Giovanni D'Amico.
«Il contributo di 250 mila euro - spiega l'assessore Giovanni D'Amico - ha una doppia destinazione: una relativa all'acquisto e riconversione di autobus e minibus per il trasporto locale (50 mila euro, ndr) e un'altra per l'abbattimento delle tariffe di lavoratori e studenti (200 mila, ndr). È un contributo che cerca di venire incontro alle esigenze dei territori montani della regione e soprattutto dei piccoli comuni i cui residenti sono costretti a viaggiare quotidianamente per lavorare o studiare».
Ma il contributo fissato dalla Giunta regionale è già previsto nella legge finanziaria 2006 mira anche, insiste l'assessore agli Enti Locali, «a limitare per quanto possibile le ristrettezze economiche e finanziarie a cui sono costrette le Comunità montane dopo i tagli che la finanziaria nazionale ha deciso per gli enti locali».
«Con questo contributo - ha concluso Giovanni D'Amico - non si pretende di risolvere i problemi finanziari delle Comunità montane, ma contiamo nella possibilità che tali enti possano iniziare una nuova programmazione».
Il regolamento per accedere ai contributi regionale sarà pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Abruzzo. Le domande dovranno comunque essere presentate entro il 45° giorno successivo alla pubblicazione del regolamento sul Bura e spedite a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno a Regione Abruzzo - Direzione riforme istituzionali Enti locali e controlli - via Raffaello 65100 - Pescara.

27/04/2006 12.47