Danilo Di Luca sponsor ufficiale del Giro d’Italia in Abruzzo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1294

«Danilo Di Luca, sportivo di fama nazionale e internazionale non si risparmia mai per la sua regione».
Queste le parole dell'assessore regionale al Turismo, Enrico Paolini, per l'ufficializzazione del ciclista nel ruolo di sponsor simbolico del “Giro d'Italia” che animerà la regione Abruzzo il prossimo 14 maggio.
La tappa di Passo Lanciano rappresenta un momento importante per far conoscere il nostro territorio non solo da un punto di vista esclusivamente paesaggistico bensì, anche da un punto di vista organizzativo.
L'Abruzzo, infatti, per questo grande evento dovrà dimostrare di non essere solo “forte e gentile” ma anche capace, di essere all'altezza dell'occasione fornendo servizi di alta qualità e una competenza organizzativa al di sopra della norma.
Per la tappa del 14 si prevedono migliaia di appassionati del ciclismo e la regione deve essere pronta ad accoglierli.
La macchina attivata per il “Giro d'Italia” ha già prodotto i primi risultati: è in via di completamento, infatti, la sistemazione della strada che da Lettomanoppello conduce a Passo Lanciano, mentre presto partiranno i lavori per il tratto stradale che lega la località sciistica a Pretoro.
Sono passati trent'anni da quando il Giro è stato l'ultima volta sulla Majella e, da allora, molto è cambiato.
Saranno a disposizione molti bus navetta che dalla zona dello “Scoiattolo”, sito sul versante chetino, condurranno i turisti, i curiosi e gli appassionati di ciclismo a Passo Lanciano. Per chi invece si troverà sulla località sciistica ad attendere l'arrivo dei ciclisti, ci saranno stand enogastronomici, bande musicali come quella Nazionale dei Vigili del Fuoco, cori folkloristici e attività di animazione.
Il Giro d'Italia, secondo quanto promettono gli amministratori regionali, farà scoprire un Abruzzo moderno e competitivo e avrà il compito di rilanciare ulteriormente tutto il territorio.
Paolini si è mostrato del tutto soddisfatto così come Alfiero Marcotullio, presidente del Giro in Abruzzo. Lo stesso Di Luca ha affermato come questa volta la regione «è davvero pronta». «Sono felice di essere stato chiamato per sponsorizzare quest'evento, credo che tutto sia stato programmato nel migliore dei modi. Anch'io – ha affermato lo sportivo – sto lavorando molto per essere all'altezza della gara e mi auguro di ottenere buoni risultati. Farò di tutto per non deludere la mia terra che tanto mi ama e che io non lascerò mai».
Ivan D'Alberto 26/04/2006 18.48