Tasse Abruzzo, 1994 euro pro capite all'anno

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1251

ABRUZZO. Il "fisco locale" pesa ogni anno sugli abruzzesi 1.994 euro a testa, decisamente sotto la media italiana che si attesta sui 2.364 euro pro capite.


A fare i conti in tasca ai contribuenti alle prese con i balzelli di Regioni, Province e Comuni è uno studio dei tecnici della della Camera elaborato in base ai dati forniti dalla Copaff, la Commissione paritetica per il federalismo fiscale, che l'agenzia Ansa ha rielaborato.
I dati sono relativi al 2008, l'ultimo anno disponibile.
Così si scopre che ogni anno gli abruzzesi versano 1.557 euro alla Regione, 68 euro alla Provincia e 369 euro al Comune mantenendosi sempre nella parte bassa della classifica complessiva italiana.
Dall'elaborazione emerge che i più tartassati, nelle regioni a contabilità ordinaria, sono i cittadini lombardi con 2.697 euro pagati a testa a tutti gli enti territoriali.
Le tasse "locali" più leggere sono invece quelle pagate dai campani che ogni anno sborsano "soli" 1.657 euro per finanziare le amministrazioni territoriali.
Per quanto riguarda l'Ici sulla seconda casa, quella più salata spetta ai cittadini liguri.
La media dell'imposta comunale sugli immobili sulla seconda casa è stata di 170 euro pro capite, ma i liguri ne pagano 243 a testa. Risparmiano invece i lucani che pagano 'solo' 86 euro a testa così come i calabresi che ne spendono 95.
La Campania è invece la regione nella quale i cittadini pagano più di tutti la tassa sui rifiuti con 128 euro pro capite all'anno.
Anche i cittadini dei comuni pugliesi sono piuttosto 'salassati' su questo fronte con 105 euro pro capite versati alle amministrazioni municipali.
La tariffa sui rifiuti più bassa è invece quella pagata dai veneti con 24 euro pro capite all'anno.
La media è di 78 euro pro capite l'anno.
In Toscana, invece, si registra il salasso per l'imposta sull'assicurazione auto (44 euro) mentre gli abruzzesi si trovano in fondo alla classifica con appena 26 euro.
L'imposta sull'assicurazione dell'automobile più bassa è quella pagata dai cittadini abruzzesi (26 euro) e molisani (28).
23/07/10 16.53