"Progeo 10", mappe satellitari d’Abruzzo: presentato il progetto da 1mln di euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2128

ABRUZZO. Il software Pregeo 10 consente l'approvazione e la registrazione degli atti di aggiornamento del Catasto dei terreni nella banche dati catastali.


"Pregeo 10, l'utilizzo delle reti per le attività catastali GNNS (Global Navigation Satellite System)" illustrato oggi a L'Aquila al Ridotto del Teatro comunale, a cura della Regione e dell'Arit, consente l'uso gratuito dell'informazione geografica del territorio attraverso le più moderne tecnologie satellitari di rilevamento topografico per l'aggiornamneto della cartografia catastale.
«Utilizzato gratuitamente da 150 utenti - ha affermato l'assessore all'informatica, Alfredo Castiglione - tra enti pubblici e professionisti del settore, Pregeo 10 è previsto nell'Accordo di Programma Quadro - Sviluppo della Società dell'Informazione, realizzato dall'ARIT, operativo da 3 anni, con un costo di 1 Milione di euro». «La manifestazione di oggi - ha proseguito - ha l'obiettivo non solo di presentare la Rete di Stazioni Permanente della Regione Abruzzo, ma di illustrare il progetto come servizio reale che renderà concretamente attuabile quanto previsto e auspicato dalle norme nazionali e comunitarie»
. Il convegno ha visto, tra gli altri,la collaborazione del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati. «Un'autostrada per l'informatica» è la definizione di Domenico Longhi, della Struttura Speciale di Supporto Sistema Informativo Regionale.
Pregeo 10 si integra con le altre iniziative predisposte dall'Agenzia del Territorio, l'Agenzia delle Erogazioni in Agricoltura e l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, per predisporre quei servizi on-line oggi indispensabili per l'attuazione di quello che è stato definito Codice dell'Amministrazione Digitale.
30/06/2010 15.14