Rifiuti: approvato accordo con consorzio Lanciano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2544

LANCIANO. La giunta regionale ha approvato l'accordo di programma tra la Regione Abruzzo e il Consorzio Comprensoriale Smaltimento Rifiuti di Lanciano per interventi tecnologici ed attività di sussidiarietà per il trattamento-smaltimento dei rifiuti urbani.


L'Accordo è stato successivamente sottoscritto presso la sede della Direzione Protezione Civile ambiente di Pescara dall'assessore Daniela Stati e il presidente del Consorzio comprensoriale smaltimento rifiuti di Lanciano Gianpanfilo Tartaglia.
«Abbiamo mantenuto - ha commentato l'assessore Stati - gli impegni presi nel corso dell'incontro che ho tenuto a Lanciano con i sindaci - L'iniziativa rientra tra le politiche ambientali di settore messe in campo dall'Assessorato per attuare la programmazione regionale di settore, migliorare i rapporti di collaborazione con i Consorzi comprensoriali e finalizzare al meglio le loro azioni ed interventi sul territorio. Si fa in modo di corrispondere all'esigenza di modernizzare e potenziare i servizi di gestione dei rifiuti, in particolare quelli per il trattamento obbligatorio dei rifiuti e del loro riciclo (raccolte differenziate domiciliari), con strumenti agili ed efficaci come sono gli accordi volontari. L'Accordo prevede di dare continuità alle attività di sussidiarietà del Consorzio per lo smaltimento di rifiuti urbani provenienti da altri territori (in particolare dal teramano) che, attualmente, presentano carenze impiantistiche, evitando così situazioni emergenziali. E per questo invio un doveroso ringraziamento ai sindaci di quel territorio».
In sostanza con l'accordo sottoscritto la Regione Abruzzo ed il Consorzio Comprensoriale Smaltimento Rifiuti di Lanciano, hanno valutato congiuntamente di approvare, nell'ambito della programmazione regionale di cui al Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti (PRGR) di cui alla L.R. 45/07, un quadro di azioni ed interventi finalizzati al potenziamento del polo tecnologico ubicato in località "Cerratina" nel Comune di Lanciano ed alla individuazione di attività di sussidiarietà per il trattamento - smaltimento dei rifiuti urbani, a livello di Ambito Territoriale Ottimale (ATO) e regionale.
In particolare l'Accordo prevede che la Regione Abruzzo sostenga finanziariamente i piccoli comuni ricadenti nell'ambito montano per la realizzazione di centri di raccolta al fine di ottimizzare l'incidenza dei costi di trasporto.
«Le risorse che saranno corrisposte dalla Regione Abruzzo al Consorzio - conclude l'Assessore Stati - consentiranno di adeguare ulteriormente alle migliori tecniche disponibili il polo tecnologico di Lanciano, rendendolo maggiormente competitivo ed efficiente (impianto di trattamento fisso, discarica di servizio, piattaforma ecologica)».
01/04/10 13.19