Rifiuti, Stati: «bilancio positivo per quest'anno di intenso lavoro»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2926

ABRUZZO. Adesso l'obiettivo è andare avanti per il recupero energetico.



«E' doveroso dare un taglio politico a tutto ciò che la Regione sta facendo, e ai risultati raggiunti, anche e soprattutto con l'aggravio post sisma. Perchè l'Abruzzo è stato in grado di dare un'immagine di se che in tanti non si aspettavano».
Così, l'assessore all'Ambiente, Daniela Stati, nel suo intervento di apertura, questa mattina, presso l'Auditorium Petruzzi, a Pescara, durante il Convegno sui Rifiuti. E' stata tracciata una sorta di bilancio dopo un anno di lavoro, ma guardando agli obiettivi futuri.
«Non siamo andati in emergenza rifiuti», ha detto la Stati, «ed anzi abbiamo raggiunti obietti ritenuti per molti insperati. E per questo devo ringraziare l'intera Struttura, il direttore, Franco Gerardini con la sua competenza ed attenzione alle problematiche da risolvere, ma devo ringraziare anche le Province, i Comuni, i Consorzi, per il grande impegno profuso e l'alto spirito di collaborazione, permettendo sempre un grande confronto ed un clima sereno».
L'assessore ha parlato di «grande lavoro», quello svolto dalla Regione Abruzzo. Ma si guarda sempre avanti, «e ci accingiamo a percorrere la strada del recupero energetico, in perfetta linea con il Programma di Giunta. Un cammino lungo, procedure da rispettare, leggi da modificare, barriere da abbattere, ma - ha rimarcato l'assessore - quello del recupero energetico è tra i più importanti obiettivi futuri. Ed oggi abbiamo accolto la richiesta di tre province che non sono riuscite a costituire gli Ato, provvedendo ad un commissariamento ad acta».
Ciò avverrà lunedì prossimo con una delibera di Giunta.
«In questo modo, finalmente l'Abruzzo non dovrà più interloquire con 14 Consorzi ma con 4 Ato. Uno snellimento che - ha sottolineato l'Assessore - ci aiuterà per una Programmazione migliore ed una pianificazione del lavoro sicuramente più efficiente».
E all'interno della Programmazione, nell'ottica di proseguire la campagna di sensibilizzazione sul tema dei rifiuti, del loro riciclo e della raccolta differenziata, durante il Convegno è stata siglata un'intesa "Isole ecodidattiche" con le scuole.
«Un Progetto finalizzato a creare una diffusa cultura ambientale tra le nuove generazioni - ha spiegato l'Assessore - attraverso la definizione di programmi didattici, da svolgersi in 14 scuole abruzzesi di diverso ordine e grado, con l'obiettivo di promuovere buone pratiche ambientali sui rifiuti e far conoscere e diffondere la pratica della raccolta differenziata dei materiali riciclabili delle filiere del sistema CONAI».

19/12/2009 12.02