Rocco Micucci è il nuovo presidente della Fira, Carli di Abruzzo Engineering

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

11781

ABRUZZO. E' Rocco Micucci il nuovo presidente della Fira. L'ex sindaco di Rapino alla fine l'ha spuntata sui concorrenti e ha confermato le previsioni, dopo essere stato in pole position a lungo.
Un incarico prestigioso quello alla Finanziaria regionale, forse il più meritato rispetto alle altre nomine e guardando alla sua carriera politica lineare. Gli altri membri del Consiglio di amministrazione della Fira sono meno noti e qualcuno avanza l'ipotesi che siano stati nominati più per la loro amicizia con i rappresentanti del Governo regionale che per i loro meriti professionali. Per spiegare meglio: un membro del CdA che viene nominato mentre è collega di studio di un presidente di Provincia o amico di un Presidente di Regione o compagno di gite in barca di qualcun altro che conta, viene sospettato di essere stato scelto per questo e non per la sua professionalità, che pure ci sarà, ma nessuno ci crede che ha contato qualcosa. I nomi di queste scelte “meritocratiche” sono: Andrea Di Prinzio, commercialista in Pescara e accreditato come amico di Guerino Testa, Giordano Albanese, consulente di Ortona, compagno di uscite in barca con il presidente Nazario Pagano e professionista stimato da Mauro Febbo, Giacomo Agostinelli, capogruppo Pdl di Teramo, ex di An e poi avvicinatosi al Presidente Chiodi, Nicola Di Marco di Roseto, già socialista ed oggi vicino al senatore Paolo Tancredi.
Senza battaglia il nome del futuro presidente di Abruzzo engineering: è il noto avvocato Francesco Carli, buona conoscenza per motivi professionali con il coordinatore regionale Pdl Filippo Piccone e con l'ex assessore di Forza Italia Vito Domenici, oggi messo da parte, ma evidentemente sempre potente.
Ieri l'assemblea della società che vede partecipare al 60% la Regione Abruzzo, 30% Selex.Se.ma. S.p.a. e al 10 % la Provincia dell'Aquila alla quale sono intervenuti nella loro qualità il Presidente della Regione, Gianni Chiodi, il Vice Presidente della Provincia, Oreste Cambise e Stefano Carlini, Direttore operativo di Selex. Se.Ma..
Tra i punti in discussione c'era anche l'approvazione del bilancio d'esercizio 2008, l'approvazione del nuovo Piano Industriale e la nomina dei componenti del nuovo Consiglio di Amministrazione.
«L'ordine del giorno approvato oggi, a conclusione del mio mandato», ha dichiarato il Presidente uscente di AE, Ing. Raffaele Marola, «è per me fonte di estrema soddisfazione: con l'approvazione del nuovo Piano industriale viene riconosciuto ad AE il ruolo strategico di gestore dell'infrastruttura di rete in fibra ottica di proprietà della Regione Abruzzo, individua un appropriato ampliamento delle attività aziendali, anche alla luce delle specifiche competenze nel settore della Protezione civile».
Anche il Presidente Chiodi si è dichiarato soddisfatto per i risultati conseguiti dall'assemblea.
L'Assemblea ha infine designato il nuovo Consiglio di Amministrazione che sarà presieduto com detto da Carli e che vede tra gli altri componenti di nuova designazione: Vincenzo Genovesi (Dirigente De Cecco S.p.a.), Domenico Longhi (Direttore S.I.R. Servizio Informatico Regionale), Stefano Carlini (Direttore Operativo Selex Se.Ma. in rappresentanza del socio industriale); riconfermato Lorenzo Berardinetti, in rappresentanza della Provincia dell'Aquila.

s.c. 17/11/2009 7.40

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK