Regione: protocollo d'intesa per evitare chiusure piccoli uffici delle Poste

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

682

Per contrastare la chiusura degli uffici postali nei piccoli comuni e nelle frazioni, Regione Abruzzo sottoscriverà un protocollo d'intesa con Poste italiane per la creazione di sportelli postali pluriservizi.
Lo ha annunciato l'assessore agli Enti locali, Giovanni D'Amico, specificando che «subito dopo la firma del protocollo si procederà alla costituzione di un gruppo di lavoro che avrà il compito di individuare le occasioni di collaborazione con Poste italiane, concordare i progetti per migliorare la qualità e l'efficienza dei servizi offerti ai cittadini, e, infine, realizzare economie di scala». L'assessore D'Amico ha puntualizzato che la nuova iniziativa potrà trovare cornice normativa nella redigenda legge sui piccoli comuni e copertura finanziaria con il bilancio 2007.
Accanto a Regione Abruzzo e a Poste italiane, il protocollo d'intesa sarà sottoscritto da Anci, Upi, e Uncem allo scopo di erogare nuovi servizi agli enti locali presenti sul territorio.
«Il presupposto qualificante di tale collaborazione», ha concluso D'Amico «è che si riconosca l'importanza di garantire anche nei comuni più piccoli e disagiati e, in particolare, nei comuni di montagna, l'efficienza e la qualità dei servizi essenzialiï»
25/02/2006 14.57