La Regione finanzia scuola per disabili in India

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1550

Il presidente del comitato Cooperazione internazionale della Regione Abruzzo, Gianni Melilla, ed il responsabile dell'associazione «Iustitia et Pax» di Pescara, padre Francesco Gabriele, hanno presentato il finanziamento del progetto di costruzione di una scuola elementare in India, nella regione di Andrapradesh, città di Tiruvuru.
La scuola è rivolta a fornire educazione e riabilitazione a 120 bambini disabili fisici e psichici. La realtà di Tiruvuru, nell'India centro-meridionale, è caratterizzata da alti indici di povertà e malattia. Non è garantita l'istruzione a tutti i bambini e in particolare quelli disabili non hanno forme di integrazione scolastica e subiscono un'emarginazione ingiusta.
La missione locale delle suore francescane, con la quale collabora da vent'anni il francescano del convento della Madonna dei Sette dolori di Pescara, padre Francesco Gabriele, ha deciso di costruire una scuola elementare nella quale saranno accolti 120 ragazzi disabili fisici e psichici con uno specifico programma di educazione e riabilitazione.
Il proegetto è stato approvato e finanziato dal comitato per la Cooperazione della Regione presieduto da Gianni Melilla.
La missione delle suore francescane si distingue da decenni per le sue attività di cura dei lebbrosi di Tiruvuru. La lebbra è purtroppo ancora una malattia diffusa in quella regione indiana e colpisce soprattutto i poveri. «La nostra scelta di finanziare la costruzione di una scuola per disabili in India - dichiara Gianni Melilla - fa onore alla Regione Abruzzo. Le istituzioni debbono e possono fare molto per aiutare i poveri in Abruzzo e nel mondo».
23/02/2006 8.21