Domani il convegno della Cisl sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1210

L'Abruzzo continua a subire il drammatico fenomeno degli infortuni e delle morti bianche; solo nell'anno 2005 si sono verificati 24089 incidenti sul lavoro e 56 infortuni mortali.

Il patronato Inas-Cisl Abruzzo ha organizzato il convegno regionale “Prevenzione e tutela degli infortuni sul lavoro”, che si terrà il prossimo 23 febbraio a Montesilvano (Pe) presso l'Hotel Serena Majestic a partire dalle ore 9.

«Forte del proprio ruolo di assistenza e consulenza ai lavoratori riguardo agli infortuni sul lavoro e alle malattie professionali», si legge in una nota del sindacato, «il patronato promuove l'incontro con l'obiettivo non solo di realizzare una riflessione politica sui temi della prevenzione e un confronto tecnico sulle criticità non risolte del Testo Unico e del decreto legislativo 38/2000 che regolano la materia, ma di tutelare il lavoratore che ha subito l'infortunio nella sua dignità, nel suo reddito e nell'ambito delle esigenze familiari. Proprio per mettere in piedi una discussione costruttiva, prenderanno parte ai lavori i vari interlocutori che si occupano dell'argomento: il patronato Inas, la Cisl e l'Inail, le istituzioni».

L'auspicio del patronato Inas-Cisl è che le idee e le proposte che emergeranno durante i lavori «non siano solo una mera riflessione accademica, ma possano contribuire al superamento delle difficoltà, al fine di garantire un'adeguata tutela dei lavoratori».

Le conclusione del convegno verranno affidate al presidente dell'Inas-Cisl Giancarlo Panero, mentre il moderatore dell'incontro sarà Franco Avallone, caporedattore del quotidiano “Il tempo” Abruzzo.

22/02/2006 9.44