Chiodi crea il comitato per monitorare le infrastrutture finanziate per 6 mld

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1804

ABRUZZO. Un comitato per monitorare l’avanzamento degli investimenti e delle opere infrastrutturali in Abruzzo.


A seguito dell'Atto aggiuntivo all'Intesa generale quadro, siglato il 28 maggio scorso tra Governo e Regione Abruzzo, che conferma ed aggiorna le linee di pianificazione infrastrutturale regionale, il presidente Gianni Chiodi ha provveduto, con decreto, a costituire il nuovo organismo.
Al Comitato spetterà la governance, con particolare riguardo alla tempistica realizzativa delle opere, alla loro copertura finanziaria ed alle reali previsioni di spesa.
Sistemi stradale, ferroviario, portuale, aeroportuale ed idrico, gli ambiti d'intervento ai quali sono stati destinati oltre sei miliardi di euro.
Il Comitato è composto dai rappresentanti delle amministrazioni firmatarie dell'Atto aggiuntivo e da quelli di altre amministrazioni ed enti competenti:
- Luciano Frittelli per Rete ferroviaria italiana, Anas Spa, direttore della Saga,
- Carlo Cristini per la Provincia di Chieti, direttore del Settore Viabilità, Mobilità e Pronto intervento della Provincia dell'Aquila, direttore Servizio Trasporti della Provincia di Pescara, dirigente del Servizio Viabilità della Provincia di Teramo,
- Giacomo Giordano per il Comune di Ortona, commissario regionale Ato,
- Antonio Sorgi della Direzione Affari della Presidenza e programmazione della Regione Abruzzo,
- Pierluigi Caputi della Direzione Opere pubbliche e risorse idriche della Regione Abruzzo,
- Carla Mannetti della Direzione Mobilità e trasporti della Regione Abruzzo,
- Luigi De Gregorio della Direzione Agricoltura della Regione Abruzzo.
Il Comitato avrà anche il compito di proporre soluzioni idonee a consentire il perseguimento degli obiettivi fissati. Semestralmente verranno redatti dei rapporti nei quali sarà evidenziato il grado di raggiungimento dei programmi definiti nell'Atto.

SCIOLTO IL COMITATO BENI USO CIVICO DI TEMPERA

Sempre questa mattina il presidente della Regione,Gianni Chiodi, ha firmato il decreto che sancisce lo scioglimento del Comitato per l'amministrazione separata dei beni di uso civico di Tempera (L'Aquila).
Così come previsto dalla normativa vigente, tutte le funzioni del Comitato saranno esercitate dal sindaco dell'Aquila.
Il provvedimento è stato adottato in linea con la politica della riduzione dei costi e della semplificazione che negli ultimi mesi ha portato al taglio di 22 consigli di amministrazione di vari enti, sostituiti da commissari scelti tra i dipendenti della Regione Abruzzo.

05/09/2009 12.19