Sindacato Polizia Coisp: t-shirt anti Brunetta:«meglio panzoni che coglioni»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3528

L'AQUILA. Una battuta che non è stata ancora digerita dai poliziotti aderenti al Coisp che, a distanza di qualche mese, rispondono al Ministro Renato Brunetta con una maglietta.

Brunetta, che dal suo insediamento al Ministero della Pubblica Amministrazione ha fatto della lotta ai fannulloni un punto chiave, aveva dichiarato che «non è facile mandare i poliziotti sulla strada perché ci sono troppi panzoni che hanno fatto i passacarte tutta la vita, in strada se li mangiano».
Il Coisp, sindacato di polizia, che per primo e da subito ha denunciato la «scelleratezza della politica governativa» sulla sicurezza e «l'arroganza degli atteggiamenti Brunetta e La Russa dimostrano quotidianamente nei confronti dei poliziotti italiani», passa al contrattacco.
Non si sono accontentati di “tiepide” prese di posizione o qualche “comunicatino”, senza alcun seguito, «come abbiamo visto fare da qualche altra Organizzazione ex Autonoma», denunciano dal Coisp.
Così l'idea della maglietta con la scritta: meglio panzoni che coglioni.
«La dignità del nostro lavoro e della nostra professionalità deve essere costantemente difesa», tuonano dal Coisp, «e abbiamo ideato questa t- shirt per permettere a tutti di contribuire e partecipare, anche “visivamente”, alle prossime iniziative autunnali».
Le magliette saranno prodotte a L'Aquila: «è un'ulteriore dimostrazione dell'attaccamento del nostro sindacato alla città aquilana, un piccolo contributo a far ripartire l'economia della città, tutto il ricavato, al netto delle spese sostenute, sarà inoltre devoluto alla Segreteria del COISP de L'Aquila».

02/09/2009 10.45