"Qualità Abruzzo": il biglietto da visita per la Bit

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

786

La tipicità e la qualità dei prodotti, dei luoghi e delle strutture ricettive, sono gli elementi di forza dell'Abruzzo nei mercati turistici nazionali ed internazionali e rappresenteranno il comune denominatore con il quale Regione Abruzzo, APTR - Azienda di promozione turistica e le Province di Chieti, L'Aquila Pescara e Teramo, insieme alle associazioni imprenditoriali e agli operatori turistici abruzzesi si presenteranno in un unico stand alla prossima edizione della Bit di Milano.

Obiettivo comune è promuovere il marchio "Qualità Abruzzo", progetto ideato e sostenuto dalla Regione Abruzzo attraverso i fondi comunitari Interreg, per proporre un segnale di univocità e di riconoscibilità del prodotto turistico abruzzese sul mercato nazionale e internazionale.
La scelta di promuovere l'Abruzzo puntando sulle sue eccellenze contribuisce a rendere finalmente competitiva l'offerta turistica regionale attraverso una linea ispirata alla tipicità e alla sostenibilità che fa leva sulle peculiarità dei diversi territori abruzzesi, sulle sue espressioni culturali, artistiche ed enogastronomiche più autentiche, rivolgendo estrema attenzione agli operatori del settore.

Promuovere questi valori significa mettere al centro dell'attenzione dei mercati turistici nazionali ed esteri l'Abruzzo delle aree protette, delle Bandiere blu, dei prodotti agroalimentari di qualità: basti pensare che il 33% del territorio abruzzese è tutelato da Parchi nazionali, Oasi Naturali e aree protette e che nel 2005 alle località costiere abruzzesi sono state assegnate 11 Bandiere blu, una posizione di privilegio che nessun altro comprensorio turistico in Europa può vantare e che per l'Abruzzo rappresenta un elemento assolutamente strategico per lo sviluppo economico, visto che il turismo rappresenta la seconda voce del Pil regionale.


Alla Borsa italiana del turismo, l'Abruzzo, in veste di Regione capofila per il turismo, ospiterà anche l'assemblea degli assessori al turismo delle Regioni italiane. Sarà l'occasione per analizzare il futuro del sistema turistico italiano, alla luce del recente accordo siglato proprio in Abruzzo alla presenza del Ministro alle attività produttive Scajola, sulla costituzione del Comitato e sulla nuova Agenzia del turismo che sostituirà l'Enit. Incontro previsto per sabato 18 febbraio alle ore ore 11,30.

Lo stand della Regione Abruzzo alla Bit
Lo stand Abruzzo alla Bit di Milano si estende su 852 metri quadrati all'interno del padiglione 19, è disegnato con apertura su quattro lati e si sviluppa su tre livelli: un'area informativa - promozionale che comprende le aree destinate alle amministrazioni provinciali e la reception dell'Aptr; la seconda area è di rappresentanza mentre la terza area, professionale, ospita la sala conferenza, la sala stampa, gli spazi riservati agli operatori e il corner per gli eventi. Ognuna delle quattro province abruzzesi avrà a disposizione un'area di 50 mq. ed ogni postazione è dotata di un video al plasma e lettore dvd. All'esterno di ogni area destinata alle province ci sarà una grande parete retroilluminata personalizzata con gigantografia regionale. Ogni provincia avrà il suo ufficio di rappresentanza e sarà autonoma nel gestire gli eventi di promozione e le conferenze stampa di presentazione di prodotti e pacchetti turistici.
Per informazioni: Ufficio Stampa virgola comunicazione
09/02/2006 15.08