Rifiuti, Stati: «fondi ai comuni per analisi siti contaminati»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1088

ABRUZZO. Gli interventi deliberati sono previsti dal Piano triennale di tutela e risanamento ambientale.



La Giunta regionale, su proposta dell'assessore all'Ambiente, Daniela Stati, ha approvato nella seduta di ieri la delibera con la quale la Regione Abruzzo cofinanzia l'analisi di rischio sanitario ambientale per i siti (ex discariche comunali) che sono risultati a rischio contaminazione.
«Con questa iniziativa - precisa l'assessore - si conferma l'impegno della Regione Abruzzo a porre in essere ogni concreta attività per la tutela e il ripristino ambientale, con conseguenti benefici anche per la salute della popolazione».
Secondo quanto emerso dalle indagini preliminari, che hanno interessato 391 siti, ad oggi risultano a rischio circa 150.
In particolare in questo programma sono coinvolti oltre 110 comuni sul cui territorio ricadono tali siti, con un impegno finanziario a carico della Regione di circa 2 milioni di euro, pari al 60% dei costi stimati.
«A breve - conclude Daniela Stati - i comuni interessati riceveranno comunicazione dell'assegnazione del cofinanziamento regionale per l'espletamento delle attività di loro competenza. Questo, peraltro, costituisce un preciso obbligo di legge, il cui assolvimento si intende sostenere, da parte della Regione, nella consapevolezza del sostegno finanziario agli enti locali».
24/03/2009 9.13