Specializzandi di Medicina in protesta al Miur giovedì mattina

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1191

ROMA. Il Comitato Nazionale Aspiranti Specializzandi ha organizzato una manifestazione nazionale che si tradurrà in un sit-in a Roma, presso la sede del Miur, giovedì 5 marzo alle ore 10.

La decisione è stata dettata dal fatto che, nella stessa giornata, il Miur ha convocato a Roma i referenti nazionali delle scuole interessate dagli accorpamenti.
Gli Specializzandi chiedono la pubblicazione di un bando entro il 31 marzo, dicono no agli «accorpamenti improvvisati» e una calendarizzazione delle procedure concorsuali.
«La data del concorso», spiegano dal Comitato, «deve essere regolarizzata una volta per tutte e la normativa vigente che disciplina la materia in questione deve essere corretta in funzione di scadenze rispettabili».
«I disservizi registrati e l'approssimazione con la quale sono gestite le dinamiche inerenti il percorso formativo specialistico-professionalizzante dei giovani medici, futuri operatori del Sistema Sanitario Nazionale, devono essere rigorosamente evitati. Inoltre, occorre un'adeguata programmazione delle risorse e degli specialisti da formare in funzione delle reali richieste del territorio».
La manifestazione di protesta è aperta a tutti gli aspiranti specializzandi, ma anche gli studenti degli ultimi anni di medicina «su cui inevitabilmente ricadranno i ritardi di quest'anno, ma anche le Associazioni dei medici specializzandi e tutti coloro che vogliono sostenere la nostra iniziativa».

04/03/2009 11.11