Trasporti gratis per disabili e forze di polizia? «Non è vero»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1679

ABRUZZO. «Non si comprendono i motivi per cui un sindacato abbia diffuso una falsa notizia sulla libera mobilità prima di averla verificata».


E' netta smentita della Direzione Trasporti della Giunta regionale ad un comunicato del 21 febbraio scorso, a firma della Silp Cgil che annuncia il ripristino della validità e valenza della legge regionale n 44/2005 che consente a tutte le forze di polizia in servizio (oltrechè a gli invalidi)di circolare gratuitamente sui mezzi pubblici locali e regionali.
«I contenuti del suddetto comunicato non corrispondono in alcun modo alla realtà esistente - precisa la direzione - e si informa che in merito alle problematiche degli invalidi e delle forze dell'ordine, la relativa legge non è stata ancora ripristinata in quanto la prima data utile per poter riattivare il servizio è il 31 marzo 2009 (nuova approzione di Bilancio)».
E nel frattempo è in corso un approfondimento sulla materia ed un dibattito in Giunta, tra le Direzioni competenti, quella dei Trasporti e del Bilancio, per studiare una nuova formula e per indivuduare nuovi criteri che permettano la riattivazione di un servizio certamente migliore.
«Fare disormormazione - ha aggiunto la Direzione Trasporti - non favorisce lo svolgimento del nostro lavoro. L'auspicio è che - ha concluso la Direzione - in futuro ci sia un rapporto più diretto e trasparente per evitare il ripetersi di simili inconvenienti».

26/02/2009 12.10