Regioni. La vittoria di Cappellacci in Sardegna: ecco le similitudini con Chiodi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1177

ROMA. Alla fine ha vinto Ugo Cappellacci esponente del Pdl che è diventato nuovo governatore della Regione Sardegna, dopo un lungo spoglio durato fino a tarda notte.
E c'è chi assimila il nuovo governatore, l'ultimo eletto in termini temporali con il penultimo, cioè Gianni Chiodi, attuale presidente della Regione Abruzzo.
I due neo presidenti, Gianni Chiodi e Ugo Cappellacci, oltre a essere candidati del Pdl e ad avere avuto come sponsor politico il premier Berlusconi, sono entrambe commercialisti.
Ma non solo, i due Governatori hanno in comune anche il fatto di avere tre figli ciascuno e, quanto agli studi, tutti e due hanno avuto rapporti con la Luiss.
Quanto all'anagrafe, il neo presidente sardo e' piu' anziano di un anno: 49 contro i 48 di Chiodi. Ugo Cappellacci e' considerato il volto emergente del centrodestra sardo.
Il nuovo presidente della Regione e' nato a Cagliari nel 1960.
Di famiglia sarda (il nonno e' stato il primo sindaco di Iglesias del dopoguerra e consigliere regionale) e' sposato con tre figli.
Dottore commercialista, ha conseguito la laurea in Economia e Commercio all'Universita' di Cagliari con il massimo dei voti e la lode, esercita la professione con un proprio studio, ricoprendo inoltre incarichi di amministratore e revisore di diverse societa'.
Dal 2004 alla fine del 2008 e' stato assessore alla Programmazione e Bilancio del Comune di Cagliari. Dopo aver guidato, in qualita' di Commissario, il partito di Forza Italia nella provincia di Cagliari, e' stato eletto all'unanimita' coordinatore provinciale del partito. Dall'agosto 2008 e' divenuto poi coordinatore regionale.

Gianni Chiodi nasce a Teramo il 25 aprile 1961. Si sposa nel 1989 e dal matrimonio nascono tre figlie. Nel 1980 consegue la maturita' classica e nel marzo 1985 si laurea con lode in Economia e Commercio presso la Luiss di Roma, discutendo la tesi in Diritto Penale Commerciale con Giovanni Maria Flick, attuale presidente della Corte Costituzionale.
Dopo il servizio militare frequenta un corso di "Alta Specializzazione in Finanza Aziendale" tenuto dalla Universita' Bocconi di Milano.
Nel 1986 si iscrive all'Albo dei Dottori Commercialisti e nel 1988 all'Albo dei Consulenti Tecnici del Tribunale di Teramo.
Chiodi e' anche revisore contabile.
Lo studio di cui e' contitolare si occupa di consulenze nei settori del bilancio, della finanza aziendale, del controllo di gestione, del diritto societario, del diritto tributario e della pianificazione fiscale internazionale.
Nell'aprile del 1994 viene eletto nel consiglio direttivo dell'ordine dei dottori commercialisti della provincia di Teramo.
Nel novembre del 1995 viene eletto presidente dell'unione dei giovani dottori commercialisti di Teramo. Nel 1997 viene nominato segretario del consiglio direttivo dell'ordine dei dottori commercialisti della provincia di Teramo.
Dal 2004 e' membro del consiglio di amministrazione dell'Universita' degli Studi di Teramo. Nel 2005 entra a far parte del cda dell'Ente d'Ambito Ottimale n. 5 Teramano per le risorse idriche. Nel 1999 viene candidato alla carica di sindaco da Forza Italia e An.
Dal 1999 al 2004 svolge le funzioni di coordinatore dei gruppi di opposizione (16 consiglieri comunali di Fi - An - Ccd). Nel luglio 2003, a un anno dalle nuove elezioni comunali, i tre partiti costituenti la Casa delle Liberta' ufficializzano la ricandidatura alla carica di sindaco di Gianni Chiodi. Nel giugno del 2004 viene eletto sindaco di Teramo. Aderisce immediatamente al Pdl, del quale e' sempre stato un deciso sostenitore, e partecipa attivamente all'ultima campagna elettorale politica.

17/02/2009 12.57