Operazione verità conti Asl: «Solo pochi giorni e conosceremo il disastro»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

633

«Stanno per venire a galla i guasti veri di questo sistema, che fanno impallidire anche le nostre previsioni, il nostro pessimismo. Comincia una grande operazione verità, dentro la quale non basterà prendere atto delle cose che ci stanno ma ognuno si dovrà assumere la responsabilità di dare una risposta a questa operazione».
Lo ha detto oggi il presidente della Regione, Ottaviano Del Turco, che si è soffermato in particolare sui temi legati alla stato dell'arte della sanità regionale.
Il Presidente ha poi aggiunto che tra qualche giorno sarà disponibile il saldo contabile del disastro nella sanità degli ultimi cinque e del 2005 in particolare.
«Una regione che cambia cinque assessori alla Sanità e quattro al Bilancio», ha detto, «non può non conoscere un dissesto finanziario di proporzioni cosmiche. Solo i conti di tre Asl hanno accresciuto di ulteriori 131 milioni di euro il deficit. Un importo che si potrebbe, purtroppo, tranquillamente raddoppiare se sommiamo le altre tre aziende. Con questo stato di cose mi chiedo: come facciamo a programmare interventi per il lavoro, la viabilità, l'assistenza sociale. Questa la priorità che la Giunta regionale è chiamata ad affrontare e naturalmente deve cambiare molto. Se facciamo i conservatori, se diciamo che non si tocca il numero delle Asl, dei posti letti, degli ospedali, equivale a dire che in Abruzzo è impossibile cambiare. Ma per lasciare le cose come stavano era meglio tenere quelli che c'erano prima».
Del Turco ha poi detto che presto saranno convocati gli Stati generali dell'Abruzzo a cui saranno chiamati a prendere parte i Sindaci dei comuni, i Presidenti delle Province e delle Comunità montane, i rappresentanti delle parti sociali, i direttori delle Asl.
02/02/2006 18.54