Accademia dell'Immagine, la Regione ripristina la quota contributiva

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

955

L'AQUILA. Novità per l'Accademia dell'Immagine. Dopo più di un anno e mezzo di attesa la Regione Abruzzo, socio fondatore dell'Ente, ha confermato la quota contributiva prevista dalla L.R. 100/97 per l'anno 2008.
Si attende pertanto l'erogazione, anche se questo ritardo ha provocato evidenti problemi finanziari all'Ente, tra i quali la maturazione di interessi bancari passivi. Nonostante tutto l'Accademia ha continuato la propria attività, sia sul fronte della Formazione, con un sensibile aumento degli iscritti e con un assorbimento sul mercato del lavoro dei diplomati soprattutto nell'industria televisiva; sia nel settore Editoriale con l'assegnazione dell'Efebo d'oro per il miglior libro di Cinema realizzato nel 2008 (Morricone); sia per i risultati conseguiti con il Cinema Massimo.
A questo proposito la società di distribuzione Circuito Cinema ha confermato per il 2008 come il Cinema Massimo dell'Aquila, nel contesto delle monosale italiane, sia un caso in «controtendenza», vedendo una crescita in termini di spettatori in sala e di incassi, con un incremento del + 20%, rispetto al 2007, oltre ad essere l'unica sala di qualità sul territorio abruzzese, riconosciuta dall'Unione Europea.
Ma il Consiglio di amministrazione dell'Accademia per evitare di trovarsi di fronte ad esuberi di personale, con conseguente riflesso negativo su un prodotto culturale di alta qualità, ha avviato misure di ristrutturazione che prevedono una temporanea rimodulazione degli orari di lavoro del personale, ma anche concertazioni con gli Istituti bancari, incontri con le forze sindacali e con altre istituzioni culturali nell'ottica di una sinergia che favorisca nuovi progetti culturali e economie di scala. Non a caso l'Accademia dell'Immagine è tra le prime Istituzioni disponibili ad avviare una razionalizzazione di tutto il "comparto cinema", in pieno accordo con le altre realtà del territorio operanti nello stesso settore.

29/01/2009 8.39