La giunta Chiodi: ecco i profili degli assessori

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

12263

La giunta Chiodi: ecco i  profili degli assessori
ABRUZZO. Una giunta nuova, con alcune sorprese e qualche debutto. Eccole schede con i profili ed il curriculum che la Regione ha divulgato per ogni assessore. * LA NUOVA GIUNTA: LE FACCE

FEDERICA CARPINETA.
L'assessore Federica Carpineta è nata a Roma ed ha 32 anni, è figlia di genitori abruzzesi. E' sposata con Andrea Sebastiani ed ha due figli: Gaia di 4 anni e Tommaso di 2 anni. Risiede a Francavilla al Mare. Ha studiato a Roma dove ha avuto anche la sua prima esperienza lavorativa.
Ha conseguito il diploma di liceo scientifico all' "Istituto Massimiliano Massimo" e poi si è iscritta alla L.U.I.S.S, laureandosi in Economia e Commercio con indirizzo giuridico.
Subito dopo la laurea ha avuto una importante esperienza lavorativa da un punto di vista formativo in "Ernst Young", dove si è occupata di revisione contabile per importanti aziende come "Alenia Spazio".
Nel 2001 ha deciso di entrare a far parte dell'azienda di famiglia, un hotel di Francavilla.

Deleghe: Risorse umane e strumentali.



ALFREDO CASTIGLIONE.
L'assessore Alfredo Castiglione, 50 anni, è nato il 4 febbraio 1958, ha una figlia Mariarita di 19 anni. Residente a Pescara, è un tributarista, libero professionista, ha alle spalle tre legislature in Regione.
E' stato per 15 anni consigliere comunale di Pescara. Nel 2000 è stato eletto con oltre 5.000 voti risultando il primo di AN in Abruzzo; ha ricoperto l'incarico di vicepresidente del Consiglio regionale e assessore al Bilancio. Rieletto nel 2005 con oltre 9.000 voti, primo degli eletti del centrodestra in Abruzzo, ha svolto l'incarico di capogruppo di Alleanza Nazionale. In seno al Consiglio è stato componente della commissione: I (bilancio) II (territorio ed enti locali) III (agricoltura) IV (attività produttive) V (sanità) E' stato rieletto per la terza volta nel dicembre 2008 con 8.290 voti. Da sempre impegnato nel terzo settore, nel volontariato e nei rapporti con le associazioni di categoria.

Deleghe. Sviluppo economico e vicepresidente



ANGELO DI PAOLO.
L'assessore Angelo Di Paolo è nato a Canistro (L'Aquila), in Valle Roveto. Laureato in sociologia, gli è stata conferita una Laurea honoris causa in Economia e Tecnica della Comunicazione. E' giornalista pubblicista. E' stato Sindaco di Canistro (1975-1990), (1998-2000), (2000-2005). Presidente della Comunità Montana Valle Roveto, Consigliere provinciale e Assessore ai Lavori Pubblici. Revisore dei conti dell'ASCOMFIDI di Avezzano su nomina della Regione Abruzzo. Membro del c.d.A di Società cooperative e P.A. e Commissario regionale del Consorzio di Bonifica del Fucino. E' stato Insignito dell'Attestato di Pubblica Benemerenza al Valor Civile, conferito dal Ministero dell'Interno per aver contribuito, insieme a un appuntato dei carabinieri, dopo un conflitto a fuoco in cui feriva uno dei rapinatori ad assicurare alla giustizia la banda dei malviventi autori di numerose rapine agli uffici postali. Ha ricevuto il Premio Internazionale MIAMI 2005. E' cittadino onorario dello Stato del West Virginia, cittadinanza conferita dal Segretario di Stato Joe Manchin III il 14 Novembre 2003.

Deleghe. Lavori pubblici, servizio idrico integrato; Gestione integrata dei bacini idrografici; Difesa del suolo.


MAURO DI DALMAZIO.
L'assessore Mauro Di Dalmazio è nato il 14 aprile 1970 a Teramo, dove risiede. Sposato, ha un figlio di 4 mesi. Dopo aver conseguito il diploma di maturità classica al liceo "Melchiorre Delfico" di Teramo e la laurea in giurisprudenza all'Università di Teramo, ha conseguito il diploma di Specialista in diritto civile a seguito di una scuola di specializzazione triennale. Ha frequentato numerosi masters e corsi di perfezionamento. Svolge la professione di avvocato a Teramo, dove ha fondato l'omonimo studio legale, specializzato in diritto civile, societario e fallimentare. E' stato membro di una struttura di missione consultiva istituita presso il dipartimento delle Politiche comunitarie per la redazione del regolamento europeo relativo al Titolo esecutivo europeo. E' stato tra i soci fondatori dell'assemblea del Cus, Centro Universitario Sportivo di Teramo, ente preposto alla fornitura dei servizi universitari sportivi. E' stato membro del Consiglio di Amministrazione dell'Istituto Statale Musicale Pareggiato G.Braga di Teramo. Alle elezioni amministrative comunali di Teramo del 2004 è stato candidato capolista della lista civica "Al Centro con Chiodi". E' stato eletto in Consiglio Comunale e nominato assessore con le deleghe alla cultura, sport, turismo, patrimonio culturale e musei, politiche comunitarie, rapporti con l'università e politiche giovanili.

Deleghe. Sviluppo del turismo; Politiche culturali.


GIANDONATO MORRA.
L'assessore Giandonato Morra, sposato con una teramana e padre di due figli, è nato a Foggia il 14 gennaio 1959. Teramo è diventata la sua città quando vi si è trasferito per intraprendere gli studi universitari, facoltà di Giurisprudenza. Durante questi anni ha iniziato a trovare spazio la sua passione politica: è stato eletto al Consiglio di Facoltà e si è distinto per le battaglie portate avanti con il MSI e come presidente del FUAN. Conseguita la laurea,ha esercitato la libera professione nel foro di Teramo. Il suo percorso politico è proseguito ed è diventato consigliere comunale e dirigente di Alleanza Nazionale. E' stato eletto Presidente provinciale di AN, era il 2002. Dall'aprile 2005 al giugno 2006 ha rivestito la carica di esperto del Comitato per la valorizzazione del patrimonio alimentare italiano, istituito presso il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali – Dipartimento delle filiere agricole ed agroalimentari. E' stato nominato Commissario del Parco Gran Sasso - Laga, carica che ha rivestito con la consueta passione, tanto da trovare riconoscimento anche da parte di forze politiche opposte che ne hanno apprezzato la competenza e il dinamismo al di là di ogni tipo di appartenenza.

Deleghe. Trasporti e mobilità; Viabilità; Demanio e catasto stradale; Sicurezza stradale.


PAOLO GATTI.
E' nato a Teramo, avvocato, 33 anni. Da due anni è sposato con Valentina. Dopo la maturità classica e la laurea in Giurisprudenza conseguita a Bologna nel 1999 è tornato a Teramo. nel 1999 è stato eletto consigliere comunale. Nel 2002 è diventato avvocato. Nel 2004 ha affrontato l'emozionante esperienza della campagna elettorale a fianco di Gianni Chiodi risultando il primo degli eletti al Comune di Teramo. E' diventato assessore nella giunta Chiodi. Si è impegnato nel gestire le deleghe affidategli: pubblica istruzione, asili nido, pianificazione strategica, manutenzioni, verde pubblico, impianti sportivi ed autoparco. La gestione di questioni complesse ed eterogenee gli ha consentito di maturare una significativa esperienza amministrativa. Nel marzo del 2008 è tra i fondatori dell'associazione "Futuro In", che ha aderito al progetto del Pdl. Con entusiasmo ha accettato una nuova sfida elettorale, convinto di avere le competenze e lo slancio giusto per intraprendere una nuova fase politica al fianco di Gianni Chiodi presidente. Alle scorse elezioni del 14 e 15 dicembre 2008, infatti, è stato il primo degli eletti in Abruzzo con 10.130 preferenze.

Deleghe. Politiche attive del lavoro; Formazione e istruzione; Politiche sociali.



CARLO MASCI.
E' nato a Pescara, laureato in giurisprudenza all'età di 22 anni, è avvocato dal 1990. Sposato da 22 anni con Antonella Nicolucci, è padre di due figli, Fabio e Angela. Appassionato di politica, nel 1994 ha aderito alla lista civica "Nuova Pescara". Nelle elezioni amministrative comunali di Pescara dello stesso anno è risultato il primo degli eletti della lista. E' stato nominato assessore e si è messo subito in luce per le sue capacità, la sua concretezza e dedizione. Nelle elezioni amministrative del 1998 ha fondato la lista civica "Pescara Futura" e con circa 1.000 voti è risultato il primo degli eletti in assoluto nella città di Pescara. E' stato nuovamente nominato assessore, con deleghe al Turismo, alla Pubblica Istruzione, Asili Nido e, solo nel 2002, ha assunto anche la delega alla Riqualificazione Urbana. In quegli anni sono state ristrutturate e messe a norma quasi tutte le scuole materne ed elementari di Pescara, sono state introdotte idee innovative per il traffico e la pedonalizzazione del centro storico e del centro commerciale naturale della città, sono state organizzate le stagioni turistiche estive di grande richiamo e sono state avviate le opere di riqualificazione urbana che oggi sono visibili a tutti. Nel 2002 è stato candidato sindaco per la città di Pescara nella coalizione di centrodestra. Ma il risultato elettorale, e soprattutto il clima politico negativo che lo aveva generato, lo hanno portato a maturare la scelta di affermare una posizione in autonomia alle elezioni provinciali di Pescara del 2003, dove la lista civica "Pescara Futura" con circa 11.000 voti ha ottenuto un consigliere provinciale, caso unico in Italia per una lista fuori dalle coalizioni.

Deleghe. Bilancio; Riforme istituzionali; Enti Locali; Attività sportive.



DANIELA STATI.
Daniela Stati è nata il 13 febbraio 1972 ad Avezzano. E' madre di due figli. Dipendente di Telespazio. Da sempre è impegnata nel volontariato e nell'associazionismo. Già Assessore alla Cultura ed al Turismo del Comune di Avezzano, coordinatore comunale di Forza Italia di Avezzano. E' stata eletta Consigliere regionale nelle elezioni del 3-4 aprile 2005 con 6.804 voti. Prima degli eletti di Forza Italia in provincia dell'Aquila, seconda in ambito regionale e prima tra le donne elette nell'intera regione, considerando tutti i partiti. In seno al Consiglio Regionale ha ricoperto i seguenti incarichi: - Vicepresidente del Consiglio Regionale. - Componente della III° Commissione consiliare (Agricoltura). - Componente della VI° Commissione (Attuazione e promozione di politiche comunitarie, Monitoraggio dell'utilizzazione delle risorse comunitarie). - Componente della Commissione Speciale per i piccoli Comuni e zone interne. - Componente della Giunta delle Elezioni. - Componente del Comitato "Premio Internazionale Ignazio Silone". E' stata eletta consigliere regionale nelle elezioni del 14 e 15 dicembre 2008 con 8.787 voti risultando prima degli eletti nella lista del Pdl in provincia dell'Aquila.

Deleghe. Protezione civile; Ambiente.


MAURO FEBBO.
E' nato a Chieti, ha 50 anni, è sposato con Wanda ed ha una figlia, Federica, di 23 anni. E' ragioniere tributarista, libero professionista. A 13 anni si è iscritto al Fronte della Gioventù, tre anni più tardi è entrato nel Movimento sociale italiano del quale è diventato dirigente comunale e provinciale. Nel 1995 ha aderito ad Alleanza nazionale entrando a far parte della segreteria regionale. In Alleanza nazionale è stato nominato segretario provinciale di Chieti, il suo ingresso nelle istituzioni è avvenuto nel 1993 quando è diventato assessore alle Finanze, al Patrimonio e al Personale del Comune di Chieti. La coalizione di centro destra nel 1999 lo ha candidato come Presidente alle elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale di Chieti, riuscendo ad ottenere la vittoria al bollottaggio. Il quinquennio 1999-2004 verrà ricordato alla Provincia di Chieti, anche dai suoi avversari politici (l'on. Franco Marini lo definisce pubblicamente "il miglior amministratore che la destra aveva in Abruzzo") per lo straordinario impulso dato all'attività amministrativa ma soprattutto alla realizzazione delle opere pubbliche con investimenti per centinaia di milioni di euro destinati alla viabilità, all'edilizia scolastica e per aver prestato una grande attenzione all'ambiente, alle imprese, al sociale, ai rapporti con l'Unione europea. Nel 2004 è stato di nuovo candidato alla Provincia ma non raggiunge il traguardo della riconferma. Da allora è capogruppo di Alleanza nazionale in Consiglio provinciale. Il 14 e 15 dicembre è stato eletto Consigliere regionale con 10.124 preferenze.

Deleghe. Politiche agricole e di sviluppo rurale, forestale, caccia e pesca.


LANFRANCO VENTURONI.
Lanfranco Venturoni è nato a Teramo il 16 maggio 1951. E' sposato con Tina Di Nardo ed è padre di tre figli. Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1975, ha conseguito le specializzazioni in Medicina interna, Ematologia clinica e di laboratorio, Oncologia. Ha conseguito idoneità nazionale a primario in: Medicina interna, Ematologia, Oncologia. Dal 1977 al 1991 ha svolto la professione all'Ospedale civile di Teramo. Dal 1991 è primario di Medicina all'Ospedale civile di Giulianova, dove ha ricoperto anche l'incarico di responsabile di Diagnosi e cura. Dal 2004 è Capo Dipartimento di Medicina e Specialità mediche della Asl di Teramo. Dal 1982 è docente alla Scuola di Specializzazione di Medicina interna dell'Università dell'Aquila. Dal 1979 al 1995 ha svolto attività sindacale nell'Anaao ricoprendo vari incarichi: da quello di segretario regionale a quello di vice coordinatore nazionale. Nel 1995, candidato per la prima volta in una competizione elettorale, è risultato 1° degli eletti nelle liste di Forza Italia in Abruzzo ed è stato vicepresidente del Consiglio regionale. Dalla costituzione del partito e fino al 2004, quando si è candidato a Presidente della Provincia di Teramo, ha ricoperto la carica di segretario provinciale di Forza Italia. Dal mese di luglio 2005 è presidente della Teramo Ambiente Spa.

Deleghe. Politiche della salute.


19/01/2009 15.45