L’Abruzzo agroalimentare piace in Nord Europa

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

926

Dopo l'appuntamento di Copenaghen che ha registrato un grande successo con la presenza di oltre duecento tra operatori specializzati e giornalisti, i prodotti agroalimentari abruzzesi conquistano anche la Svezia e si apprestano ad approdare in Finlandia.

Ieri 25 gennaio, infatti, il seminario di presentazione dell'Abruzzo, coordinato dall'Istituto Commercio Estero e dall'Arssa, è stato ospitato infatti nelle sale dell'hotel Sheraton di Stoccolma dove circa 200 tra giornalisti e buyer hanno apprezzato convinti le prelibatezze regionali, dal vino all'olio, dalla pasta ai prodotti dolciari. Alla prima sessione dedicata alla presentazione del territorio e delle produzioni abruzzesi curata personalmente dal direttore dell'Arssa Donatantonio De Falcis, ha fatto seguito il workshop, ossia l'incontro commerciale tra aziende e potenziali acquirenti, importatori e distributori svedesi.

A sottolineare l'importanza della manifestazione organizzata da Ice e Regione Abruzzo è stata la presenza dell'ambasciatore italiano in Svezia Francesco Caruso che ha voluto farsi portavoce dell'alta qualità del paniere agroalimentare abruzzese che si è altresì complimentato con gli organizzatori per la strategia di presentare e rilanciare l'Abruzzo promuovendo lo stretto legame che c'è tra il territorio dal punto di vista ambientale e culturale e la naturale predisposizione alle produzioni di qualità, caratteristiche che sono molto ricercate dai consumatori svedesi.

«La missione nel nord Europa si sta svolgendo nel migliore dei modi e ben oltre le aspettative – ha sottolineato il direttore generale dell'Arssa Donatantonio De Falcis – con partecipazione attenta degli operatori e della stampa che dedicherà molta attenzione all'Abruzzo. Ad attrarre l'interesse sono sicuramente il vino, forte già di un incremento a doppia cifra perchè fortemente caratterizzato dall'identificazione territoriale e dunque lontano dai prodotti massificati del nuovo Mondo, mentre incuriosisce molto anche la millenaria cultura dell'olio e del suo utilizzo nella cucina, ma piacciono molto anche i salumi e la pasta».

Organizzata nell'ambito del programma di iniziative previste dalla Convenzione tra l'Istituto nazionale Commercio Estero (ICE) e l'Assessorato Agricoltura/ARSSA della Regione Abruzzo, la missione nei Paesi del Nord Europa farà tappa domani 27 gennaio ad Helsinki. All'iniziativa stanno partecipando 19 aziende abruzzesi che presentano un'ampia rassegna delle produzioni tipiche dei settori di eccellenza della Regione Abruzzo, dai vini DOC e DOCG agli oli DOP, dalla pasta ai salumi e alle produzioni sott'olio, dai tartufi al miele, ai dolci e ai liquori.
26/01/2006 13.10